Home » QUI DESIGN – FUORISALONE? SÌ MA DIGITAL

QUI DESIGN – FUORISALONE? SÌ MA DIGITAL

Diciamocelo, questo periodo di lockdown e le restrizioni sociali che ne sono conseguite, hanno visto sfumare un sacco di occasioni di divertimento e svago a cui non vedevamo l’ora di partecipare.
Una di queste è sicuramente il Fuorisalone, quell’insieme di eventi che si distribuiscono per tutta la città di Milano e vanno a definire, insieme al Salone Internazionale del Mobile, l’annuale Design Week.

Fuorisalone 2019

Ma i creativi nostrani (e non solo) non si sono lasciati intimorire da questa situazione e, grazie al team di esperti di Studiolabo, che da anni si occupa di design della comunicazione, hanno dato vita ad una nuova versione del Fuorisalone… tutta al digitale!

Dal 15 al 21 giugno si andranno ad aggiungere, ai già collaudati portali Fuorisalone.it e Fuorisalone Magazine, due nuovi strumenti: FuoriSalone TV e Meets.

Il primo sarà un sito internet con palinsesto dedicato a dirette streaming e contenuti video on demand.

Il secondo invece sarà una piattaforma webinar con delle aule virtuali a disposizione delle aziende, per permettere loro di tenere conferenze o presentare i propri prodotti, interagendo con il pubblico tramite chat (il numero dei partecipanti è limitato e vi si potrà accedere solo attraverso una call di invito comunicata sui canali ufficiali dell’evento).

Per non farsi mancare nulla, Fuorisalone ha pensato di coinvolgere nei suoi progetti due Paesi dal mercato in costante crescita e dal panorama creativo stimolante: Cina e Giappone. Fuorisalone China si svilupperà tramite canali Wechat e Weibo dedicati (che rimarranno attivi anche oltre la fine dell’evento) e promuoveranno il Made in Italy; Fuorisalone Japan invece consisterà in un sito con obiettivo immediato quello di far scoprire al pubblico giapponese il meglio del design italiano presentato durante la settimana e, nel lungo periodo, andare a creare una vera e propria community italo-giapponese in grado di offrire, grazie agli scambi tra i 2 paesi, nuove opportunità commerciali sul fronte creativo e di lifestyle.

Durante quest’innovativa settimana del design potremo ritrovare in una nuova veste tutte quelle realtà come Tortona Rocks, Brera Design District e Isola Design District, che da sempre sono parte attiva del Fuorisalone, e più di trecento tra designer e aziende che hanno deciso di partecipare all’iniziativa (spiccano eccellenze come Dada, Lamborghini, Fornasetti, Gianfranco Ferrè Home e Roberto Cavalli Home).

Fuorisalone 2019

I NOSTRI CONSIGLI

Su Fuorisalone TV ci sono ben 34 serie interessanti sicuramente troviamo “Gli Impermeabili”, 8 episodi dove un gruppo di giovani architetti ed ingegneri affronta in chiave ironica diversi argomenti, dalla vita durante il lockdown ai mondi virtuali.

Sempre sullo stesso portale, alla voce esempio “Design is a Verb” con il racconto di tutto il percorso formativo che si trova dietro un progetto e “Dove vivono gli architetti”, un’esplorazione nelle case dei suddetti più famosi al mondo, come Mario Bellini o Zaha Hadid.

Insomma, anche quest’anno le occasioni per una full immersion nel mondo del design non mancano e, in attesa di tornare a camminare tra le stravaganti installazioni del Tortona District o di partecipare a qualche aperitivo esclusivo, non ci resta che goderci questa versione digitale direttamente dal salotto di casa!

Valeria Rosa
Valeria Rosa

Valeria, graphic designer, ama le texture, i colori pastello e la creatività in tutte le sue forme. Ha trovato in Milano, città del design per eccellenza, una ricca fonte di ispirazione per il suo lavoro e le sue passioni.Le piace viaggiare, conoscere nuove culture e assaporare cibi etnici. Da vera dog-lover, ama le passeggiate all’aperto in compagnia del suo amico a 4 zampe, meglio se su un sentiero di montagna! Unendo i suoi interessi ad un pizzico di curiosità, scrive di mostre, arte e cultura della città meneghina e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *