Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Barcellona, viaggio organizzato per un addio al celibato, quello di Andrea, per la precisione. Dopo due giorni di scorribande per Las Ramblas ad un certo punto, uno dei partecipanti fa: ‘Dai allora per cena proviamole queste tapas‘.

Silenzio.

Non c’era infatti stata sera senza che l’abituale brindisi al futuro sposo non fosse accompagnato da una sana porzione di croquetas de jamon, gambas al ajillo o patatas bravas. Dalle tapas, insomma. E vabbè, può capitare di confondersi e scambiare le tapas per un piatto piuttosto che per la consuetudine tutta spagnola di servire piattini da accompagnare mentre si beve qualcosa, chiacchierando tra amici.

albufera milano11

Consuetudine così familiare che ne esiste anche un verbo, tapear, per indicare quando si decide di andare a fare un tour dei locali, assaggiando qua e là specialità iberiche prelibate.

Eh ma se sei a Milano ¿dónde vas a tapear? Beh facile, vai da Albufera.

Eh ma se sei a Milano ¿dónde vas a tapear? Beh facile, vai da Albufera, un ristorante di specialità spagnole gestito con amore e freschezza da una coppia giovanissima e simpatica come Alice (italiana) e Matheus (brasiliano) che, conosciuti e innamorati a Valencia, hanno deciso di portare in Italia la propria passione per la Spagna e il suo cibo.

albufera milano6

L’atmosfera la capisci subito, è informale, piacevole e gentilissima, di quelle che ti fanno pensare a quelle volte in cui, uscendo più morto che vivo dall’ufficio, avresti solo voglia di essere coccolato, di rilassarti e mangiare qualcosa di buono, magari con un vaso di sangria in mano e una sigaretta nell’altra.

albufera milano9

Noi abbiamo assaggiato piquillos rellenos de brandada de bacalao (buonissimi), le immancabili crocchette di jamon iberico e la tortilla de espinacas per ‘scaldarci’ senza appesantirci troppo.

albufera milano1

Buonissimi e saporiti i gamberi all’aglio (no panic, il profumo dell’aglio è più intenso del sapore buono che resta in bocca e che non compromette la vostra vita sociale), pulpo alla gallega e puntillas bravas.

albufera milano2

E poi, immancabile arriva la paella de mariscos: profumata, saporita, colorata. Buona. Non c’è molto altro da aggiungere, a noi è piaciuta moltissimo e ve la consigliamo sicuramente. Se invece volete provare qualcosa di diverso, allora ordinate la paella de bogavantes (astice) o la fideua una tipica pasta spagnola servita nella versione vegetariana con verdure ma anche con baccalà o frutti di mare al nero di seppia.

albufera milano5

Una nota: la paella viene preparata al momento, niente viene surgelato tantomeno precotto, potrebbe capitarvi di dover aspettare un pochino, non fate i milanesi imbruttiti 😉

L’angolino per il dolce vi consigliamo di tenerlo sempre libero per provare l’arroz con leche y helado de turron, una torta di riso con gelato al torrone di Alicante, uno spettacolo!

Se siete dei classiconi,  via libera alla crema catalana o al flan casero, un budino al caramello con cocco grattugiato in grado di rendere espressiva persino Elisabetta Canalis!

albufera milano4

A partire dal 5 Ottobre Albufera propone il primo brunch spagnolo della città, non lo abbiamo ancora provato, ma faremo un salto e vi faremo sapere, le premesse ci sono tutte, bravi!

Hasta pronto!

 

 

Albufera

Via Lecco 15, Milano

Tel 02.36686993

Sito: www.albufera.it
info@albufera.it

Ilaria

Ilaria, Leone classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora dopo un tormentato master in Bocconi. Lavora come account e sogna una cabina armadio dove poter coccolare le proprie numerosissime borse.
Ama i dolci, gli smalti colorati, lo yogurt greco, la bossanova e curiosare alla scoperta di posti sempre nuovi per stupire gli amici. Da questa passione nasce l’idea di Pepite per Tutti, vero e proprio diario di cose belle e momenti piacevoli da raccontare e condividere… con voi!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata