Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Vi è capitato mai di uscire dall’ufficio troppo tardi per fare la spesa ma troppo presto per andare a letto senza cena?

 

Se il vostro frigo ha l’eco inserito in automatico, il giapponese vi ha stufato, al solo pensiero dell’ennesima pizza vi viene l’orticaria e non avete voglia di fare il solito aperitivo affollato e unto, vi dò io una soluzione, bella e buona.

Anzi, Bello e Buono, proprio come il locale recentemente aperto da Antonio e Sveva, due ragazzi belli e solari, pieni di voglia di fare e col sorriso sulle labbra di chi ama quello che fa e il contatto con le persone.

 

Da Bello e Buono sembra di essere a casa: le zie cucinano, gli amici arrivano alla spicciolata per mangiare un panuozzo ripieno di scarola o di salsiccia e friarelli e farsi due chiacchiere dopo ufficio, in pieno relax dopo una lunga giornata di lavoro.

 

Al bancone tentatrice la mitica parmigiana di melanzane preparata direttamente nel coccio è assolutamente una delle specialità della cucina, ma il vero forte di Bello e Buono è la qualità e la freschezza degli ingredienti e la preparazione dei cibi ‘al momento’, come un vero e proprio ristorante, non solo take away!

Niente pasta precotta, niente sughi pronti, Antonio mi racconta che gli studenti che escono da lezione affamati! entrano nel locale e gli chiedono di ‘calare‘ 150 gr di pasta che divorano con piacere perchè fumante, al dente e riccamente condita.

Per chi vuol stare attento alla linea, consiglio le verdure preparate in tante varianti diverse: zucchine a scapece, melanzane a funghetto o alla griglia, rotolini di zucchine, radicchio e scarola con olive nere (‘na bontà), ma anche mini arancini e crocchette, cavolfiore gratinato, peperoni ripieni di riso e a seconda del giorno e dell’ora, gnocchi alla sorrentina e lasagne.

Dal bancone (totalmente rimesso a nuovo da Antonio), fanno bella mostra lunghi barattoli di cereali e pasta da scegliere al momento per farsi preparare una bella e sana zuppa da gustare calda, accomodandosi sui piccoli tavolini che arredano il locale.

Alle pareti, foto dei piatti che potrete gustare, ma anche mensole con barattoloni di funghetti alla brace e conserve di pomodoro, a fare da cornice ad un clima sereno e familiare.

Dalla cucina a vista, separata dal resto da un grande arco di mattoni, arriva anche un goloso tiramisù e muffin e torta caprese per la colazione del mattino: Bello e Buono è aperto dalle 8,30 fino a… oltranza, ovvero, come dice Antonio: ‘Fino a quando abbiamo ancora cibo per chi ci viene a trovare’.

 

 

Bello e Buono, un piccolo angolo di bontà e calore nel cuore di una città che sembra non aver mai abbastanza tempo per gustare un piatto caldo in compagnia delle chiacchiere di un amico.

 

 

DOVE:

Bello e Buono

Viale Sabotino 14,
Milano

https://www.facebook.com/profile.php?id=100002497279218&sk=info

 

Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

2 Risposte

Lascia un Commento