PANIFICIO PASTICCERIA PAVESI | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Cosa fate quando avete una giornata storta? Andate a correre? Comprate un paio di scarpe? Bevete una birra con un amico con cui grugnite due parole per sentirvi già meglio? (questa è rivolta più ai nostri lettori uomini).

Io telefono a mia mamma e quando lei, povera, non riesce nemmeno più a reggere il suono della mia voce lamentosa, inizio ad imburrare una teglia e preparo una torta. Le mie preferite sono quelle che si impastano: la pastafrolla per la crostata, che, senza modestia, mi riesce bene. Ma anche il tiramisù, o i muffin all’arancia e anche la crema pasticcera o il classico ciambellone da colazione: bello, alto, morbido, compatto e con la crosticina croccante.

 

I dolci mi piacciono buoni, belli e comodi: quelli che non si sgretolano ovunque lasciando tappeti di briciole per terra e marmellate appiccicose depositate sulle mani (ma che bello leccarsi le dita!). 🙂

 

Poi quando sono venuta ‘a vivere al Nord’ mi sono scontrata con la famosissima, ma a me ostica realtà della Sbrisolona, tipico dolce mantovano ormai così celebre nel Mondo da guadagnarsi la Denominazione di Origini Controllata (D.O.P).

 

Ammettiamolo, la sbrisolona è deliziosa, ma richiede una minima perdita di aplomb da parte di chi decide di goderne il meraviglioso sapore: briciole in ogni dove, pezzi di mandorle che sfuggono al controllo, rischio che venga servita agli ospiti già frantumata… tutte cose che mi avrebbero fatto orrore un tempo. Beh, sbrisolona dopo sbrisolona ho imparato a capire che il suo bello sta proprio in questo, nelle sue briciole croccanti e nel delicato sapore delle mandorle che si spezzando con le mani facendo saltare per aria le minuscole briciole che la compongono.

 

E se volete avere a che fare con una delle sbrisolone più mantovane e buone che ci siano, andate da Pavesi in via Broletto a Mantova. Troverete anche la torta tagliatella, burrosa e molto particolare, la torta Vultun con nocciole e gocce di cioccolato e quella Helvetia: dischi di pasta sovrapposti di mandorle tritate, albumi montati a neve e zucchero vi sono strati di creme di burro e zabaione.

 

Non vi basta? Allora provate le ofelle di mele cotogne, i bicchierini con crema di burro e zabaione, le capricciose con crema e amarena, le conchiglie pere e cioccolato o limone e mele, l’anello del monaco o la classica torta mantovana, che mi preparava sempre mia mamma prima di decidere che sfornare dolci non la divertiva più 🙁

 

Pavesi è anche specializzato in tutti i tipi di pane, grissini e naturalmente… tortelli di zucca, ma questa è un’altra storia che merita un serio approfondimento, per ora fatevi bastare queste delizie da forno e fissate un weekend per andare a Mantova ad assaggiarle!

 

 

 

DOVE:
Panificio Pasticceria F.lli Pavesi,
Via Broletto 19
Mantova (MN)

www.panificiopavesi.com
panificiopavesi@yahoo.it
Tel. 0376 322460 |  | P.I. 0060

 

Nessuna risposta

  1. Garrett

    Buoniii! Non sono mai stato a Mantova, ma if I ever go, I am definitely getting some pastries from this place! 🙂

    Rispondi
    • Ilaria
      ilaria

      Sì e prova anche la torta tagliatella! é un po' particolare all'inizio ma poi diventa una droga 😀

      Rispondi

Lascia un Commento