PASTA EAT | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

‘ Vieni a cena da me che ci facciamo una pasta sciué sciué e due chiacchiere’, ‘Ragazzi, ci facciamo due spaghetti aglio e olio dopo il cinema?’, ‘A pranzo mi sono fatto un piatto di pasta al volo’ e ancora: ‘ Bucatino, m’hai provocato e io me te magno’.

Ma quanto parliamo di pasta noi italiani e non solo?

Un piatto di pasta é la soluzione veloce e pratica se abbiamo un amico a cena e il frigo canta l’Aida da quanto é vuoto, ma la pasta é anche il comfort food immediato se preparata con un po’ di burro e parmigiano quando abbiamo voglia di sentirci ancora bambini malaticci e bisognosi di coccole.

Insomma, la pasta unisce, diverte, gratifica e coccola perfino una come me che, ammetto, ne mangia davvero poca, ma quando lo fa… Beh, si chiede perché non si decida a prepararsela po’ piú spesso 🙂

 

Comunque, dicevo, con un bel piatto di pasta si mette a tavola una quantità di gente impressionante in pochi minuti e con ottimi risultati.

É quello che é successo sabato sera da Pasta Eat, il nuovo ristorante, neanche a dirlo, specializzato in primi piatti, aperto da poco in Viale Premuda 44: un ambiente piccolo e raffinato, quasi un ‘laboratorio della pasta’.
Dal bancone si ammirano gnocchi di patate, di zucca, rigatoni di kamut e tante altre specialità pronto per tuffarsi nell’acqua che bolle allegramente nella cucina a vista.
Il nostro immenso tavolone di amici vecchi, nuovi e acquisiti ha chiaramente provato tutto: dai casoncelli al burro tartufato, ai paccheri di kamut cotti al dente con puntarelle e stracciatella, alle lasagne al pesto, ma hanno riscosso successo anche le mezzelune ripiene di robiola con pomodorini e i rigatoni di farro con porri, speck e tarassaco (buono in mille modi, non solo nelle tisane).

 

E per chi andasse da Pasta Eat… Per mangiare qualcosa che non sia pasta: una selezione di quiche servite con contorno di verdure, polenta formaggio e prosciutto iberico, cotoletta primavera e una curata selezione di salumi e formaggi.

 

Noi siamo stati piú o meno tutti pastasciuttari, per cui abbiamo terminato la nostra cena celebrando zuccheri e carboidrati senza farci mancare il dessert: tarte tatin servita con gelato, cassata e cannoli siciliani, bunet e torta caprese.

Dite che i carboidrati la sera non andrebbero mangiati vero?

Ok, ma provate voi ad organizzare una cena per 25 amici servendo ricette preparate seguendo la Dieta Dukan 😉

 

 

DOVE:

PASTAEAT

Viale Premuda, 44
Milano

Telefono
+39 02 87084258

http://www.pastaeat.com
info@pastaeat.com

Nessuna risposta

  1. Garrett

    Yum yum!

    Vabbe, anche se è vero che i carbs non vanno mangiate alla sera, almeno ho scelto il piatto di paccheri di kamut. Buono e abbastanza leggero!

    Rispondi
    • Ilaria
      ilaria

      Sì!!! E io ho scelto il tuo stesso piatto, buoni i paccheri, erano al dente al punto giusto 🙂
      Grazie per aver sopportato le foto ai vostri piatti 🙂

      Rispondi
  2. Laura Anna

    Oh!!! Finalmente una ragazza che mi dice che la pasta in bianco per lei è burro e parmigiano, e non olio! 😀

    Io avrei preso i rigatoni di farro… gnam!

    Rispondi
    • Ilaria
      ilaria

      Beh da che mondo è mondo la pasta in bianco si mangia col burro rigorosamente crudo però, fatto sciogliere col calore della pasta.
      Ammetto però che il profumo dell'olio sulla pasta calda è buonissimo 🙂

      Rispondi
  3. alessandro

    ciao,sono alessandro.ieri sera siamo andati a cena da pasta eat in quattro,con un buono groupon.il posto carino,molto semplice,i piatti nella media,a parte le trofie crude,ma tanto crude.ma quello che veramente stava rovinando la serata è stato l'atteggiamento della cameriera,di cui ignoro il nome.parlava con voce bassa,e non capivamo ciò che diceva:lei è partita con una scena del tipo " ciao,siamo collegati? sono qui a lavorare cerchiamo di seguire….." e cose del genere.lo ha fatto diverse volte,infastidendomi veramente tanto.ho desistito dal riprenderla per evitare situaziono odiose,in quanto quando parto so diventare più maleducato:volevo solo uscire dal locale ed andarmene.poi si mette a dire alla mia ospite che lei lavora da tutto il giorno,e lo avrebbe fatto anche la domenica…….non ti ho detto io di fare quel lavoro,se non ti piace lascia perdere ed evita al locale queste brutte figure.è per questo che da pasta eat non andrò più.ciao

    Rispondi
    • Ilaria
      ilaria

      Ciao Alessandro! Ci dispiace tantissimo che tu abbia ricevuto una brutta impressione e un trattamento sgradevole!
      Noi siamo arrivati in 25, creando scompiglio con l’ordine dei tavoli e le ordinazioni, ma sono stati tutti gentilissimi (e non sapevano ancora niente del blog!).
      E’ un vero peccato che abbiate incontrato una serata così ‘spiacevole’. Scriveremo alla persona che lo gestisce, che con noi di Pepite è sempre stato molto gentile, per fargli presente quello che ci hai raccontato!
      E speriamo che non si ripeta più!

      Rispondi

Lascia un Commento