Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Quando ero piccola, all’asilo, le maestre di buona volontà, ci facevano sempre creare dei teneri pensierini da regalare ai nostri genitori per Natale, la festa della mamma, del papà e per Pasqua etc..

Solitamente, erano angioletti fatti con il Das che poi coloravamo o bottigliette vestite con dei grembiulini a quadretti Vichy su cui poi dipingevamo occhi e boccucce rosse per farle sembrare delle signore grassottelle e allegre.

Erano dei pensierini deliziosi e molto graditi, dietro la cui preparazione, però si celava una tragedia ad oggi non dichiarata: quella della mia TOTALE negazione per tutto ciò che abbia a che fare con la manualità.

Ebbene sì, lo ammetto, ricordo con frustrazione sessioni di ‘impara a creare‘ usando plastilina, fimo o altre diavolerie, dove il mio amichetto del cuore creava credenze a quattro ante e io invece dopo ore di affanno, producevo solo una cesta contenente due palline rosse (le mele) e uno spaghettino giallo piegato (una banana). Ecco a voi, frutta e portafrutta!

Tristezza…

 

Per questo motivo, guardo con ammirazione e rispetto enormi, quelle persone che sono state dotate del magico dono della creatività manuale e che sono in grado di produrre delle meraviglie così, senza starci a pensare troppo.

Ester Ibañez per esempio, è una di loro. Ester non parte da nessun disegno per i suoi pezzi originali e coloratissimi: si lascia ispirare e condurre dai materiali che sceglie di utilizzare e proprio per questo, ogni pezzo che crea è diverso dal precedente e diventa un’emozione anche per lei che lo realizza.

 

Dopo aver frequentato l’Escola d’Art i Superior de Diseny de Valencia, Ester si trasferisce a Milano per dare il via alla sua avventura fatta di collane coloratissime come golosi bon bon di zucchero e bracciali con intrecci di stoffa e catene che sembrano diventare un’ ode all’estate e al buonumore.

 

 

 

 

E visto che la creatività non conosce limiti, Ester sta iniziando ad appassionarsi anche agli accessori per capelli, realizzando cerchietti delicati e fiabeschi con un occhio particolare a quelli per le spose, candidi e romantici.

 

E a chi come me, ancora non sa nemmeno fare un pacchetto regalo decente, non resta che ringraziare le mani di Ester per le sue colorate e originali creazioni.

 

 

DOVE:

Ester Ibañez,

http://esteribanyez.wordpress.com/

esteribanyez@gmail.com

+34659202038/ + 3938911348815

 

 

Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Lascia un Commento