QUI PEPITE - 10 (BUONI) MOTIVI PER AMARE L'AUTUNNO | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Chi gioisce della fine dell’Estate deve essere per forza un masochista.

O qualcuno del Sagittario o del Capricorno, nati nei mesi invernali e per cui ‘abituati’ al freddo. Siete d’accordo?

Beh vabbè, fatto sta che a me la fine dell’estate fa male fisicamente. Odio le giornate che diventano subito notte, odio il freddo della mattina quando dopo 5 snooze decido di uscire dal letto, odissimo avere le mani fredde, cosa che in inverno mi capita praticamente sempre.

E odio la pioggia che delle volte sembra non voler smettere mai, non la trovo romantica, non mi fa nemmeno addormentare, il ticchettio delle gocce sui vetri delle finestre mi dà proprio ai nervi tipo goccia cinese. E mi manca poter uscire senza dover stare troppo a pensare a cosa ho addosso, senza sciarpe, guanti, robe varie.

Mi piace vedere i miei piedi attraverso le fascette di sandali colorati, mi piace poter mangiare un gelatone a pranzo senza rischiare l’assideramento, mi piace svegliarmi la mattina prestissimo e vedere la città illuminata da una luce rosa chiaro da cui spuntano i primi raggi di un sole che splenderà per il resto della giornata.

Insomma, amo l’estate.

Ma c’è un periodo di mezzo, l’autunno, che mi provoca una commistione tra malinconia e senso di sfida.
Malinconia perché mi avvicina a grandi passi ai mesi più freddi, quelli più duri, sfida perché Settembre è il mio Gennaio, il mese di ri-partenza, quello in cui ho voglia di cambiare tutto, di rinnovarmi, di far saltare per aria abitudini ormai troppo strette.

Immagine Autunno

Tutto sto preambolo per dirvi che tanto per tirarmi un po’ su il morale e farmi venire voglia ed entusiasmo, mi sono concessa un momento di impennata degli zuccheri e ho pensato alle 10 cose belle che mi fanno amare la fine dell’estate.
E non è stato facile, quindi per favore, perentoriamente vi chiedo di apprezzare il tutto. Scherzo! 🙂

  1. Adoro riaccendere il forno rimasto spento causa caldo nei mesi estivi e preparare una torta di pastafrolla o dei biscotti. Non chiedetemi perché pastafrolla, non lo so. Amo le crostate, è il primo dolce che mi fa pensare a mia mamma che ne è la maestra di tutte le maestre. E mi fa subito venire voglia di domenica pomeriggio. E poi, volete mettere che profumino meraviglioso resta in casa dopo aver sfornato una torta?
  2. Amo pensare di potermi iscrivere a nuovi corsi, di qualsivoglia natura. Non prende anche a voi quella voglia spaventosa di tentare qualcosa di astruso tipo un corso di grammatica cinese? L’idea di poter fare qualsiasi cosa come se si stesse affrontando una nuova avventura?
  3. Le foglie secche. Ok, questo punto è opinabile, ma io adoro calpestare le foglie secche allo stesso modo con cui i bambini si tuffano nelle pozzanghere. Mi piace sentire il ‘croc‘ che fanno. Ok, lievemente da psicopatica, voletemi bene per come sono.
  4. Le nuove collezioni: arrivo ad un certo punto e mi stufo dei vestiti estivi. Sì lo so che ho appena detto che odio dovermi coprire, ma l’idea di scoprire qualcosa di nuovo, comprare un maglioncino di un colore che non porterò mai ma che è nel trend di quest’anno, non lo so, mi fa sentire ‘nuova’.
  5. I nuovi film della stagione: che meraviglia è tornare al cinema?
  6. Ritrovare i miei stivali neri spaccatutto con cui vado in giro sotto la pioggia, la neve e anche con i vestitini eleganti. Multi-uso insomma.
  7. I marron glacè: ne mangio tipo uno all’anno, perchè sono troppo dolci e non riesco a concedermene di più. Ma li amo.
  8. Le serate pizza sul divano, mangiandola con le mani e chiacchierando con Andrea di cose serie e cose sceme.
  9. I brunch con gli amici, quelli che mi fanno pensare ad un pranzo in famiglia ma senza polpettone.
  10. Tornare a casa dal lavoro mentre i colori del giorno pian piano diventano più dolci per l’arrivo della sera. Con l’aria frizzantina ma non ancora fredda, di quelle che ti fanno amare il maglioncino di cui sopra, senza bisogno di cercare i guanti in borsa per evitare assideramento delle falangi.

Potrei andare avanti all’infinito, ma forse perdereste quel filo di stima che avete nei confronti della mia personcina, per cui smetto.

E voi avete dei motivi seri come i miei per amare l’autunno? Raccontatemene almeno uno!

 

1 risposta

  1. Marco

    Ero in cerca di un articolo che mi aiutasse ad accettare questo autunno e ,dopo svariati blog eccessivamente/dannatamente ottimisti e/o blog di persone tranquille amanti della stagione moscia in quanto adeguata al loro carattere, ecco finalmente un articolo obiettivo, realistico, cinico! Di quelli che possono essere apprezzati da un sognatore fallito, appunto.
    Approvo i punti 1 , 3, un pochino il 2, ottimo l’8 (pizza sul divano) e il 10 per il ritorno a casa senza accendere l’aria condizionata.
    Non vado matto per i films e i marron glacè;
    Ignoro completamente i punti relativi all’abbigliamento e lo shopping relativo.

    Ne aggiungo qualcuno io :
    – oltre la pizza, il vino rosso senza sudare come un pazzo già al primo bicchiere.
    E basta con sta pallosa birra chiaraaaa…..!
    – giri in moto senza sudare (prima di iniziare a congelare).
    – cibi più calorici e ben caldi o anche solo ben caldi: ogni tanto una zuppa non mi dispiace! Magari con la zucca. Magari una torta salata, col forno che scalda tutta la cucina.

    Rispondi

Lascia un Commento