Home » MILANO » Luoghi » QUI MILANO – NAP ATELIER

QUI MILANO – NAP ATELIER

Un giorno, durante l’ultimo esame del mio corso di laurea, il professore che mi stava interrogando, spazientito dal pragmatismo con cui affrontavo un argomento che lui al contrario viveva con slancio quasi passionale, mi chiese se da bambina avessi mai giocato con la fantasia e fossi mai riuscita a volare lontana con l’immaginazione.

Beh, magari il prof. non mi avrà creduta, ma la risposta è stata: ‘‘.

 

 

 

 

 

 

Da bambina immaginavo che gli oggetti silenziosi intorno a me, aspettassero solamente che uscissi dalla mia cameretta per chiacchierare, ballare… vivere davvero, insomma. I miei peluche, la mia scrivania, i miei cuscini, in realtà erano magici, ma non volevano che me ne accorgessi… anche se io, sotto sotto, avevo scoperto il loro segreto ;-).

Beh, questo giochino da ragazzina fantasiosa mi è tornato in mente quando ho messo piede per la prima volta da Nap Atelier.

 

Don’t forget to daydream‘ ricorda una delle frasi che decorano le pareti dell’Atelier, ed in effetti questo posto sembra una stanza dei giochi, una sala dove ogni cosa ha un potere magico prossimo ad essere scoperto, come un sogno confuso e colorato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Divanetti color pastello fatti per leggere un buon libro e viaggiare lontano pur restando seduti, specchi nei toni del lavanda ricordano quelli delle principesse delle fiabe, volpi e cerbiatti  fanno capolino dalla carta da pareti della parete che accoglie chi entra…

Tutto, dai cuscini variopinti o ricamati, ai mobili abitati da miniature che sembrano osservare curiose i visitatori, ha un suo perchè da Nap Atelier: basta usare la fantasia e immergersi nei colori, nelle fantasie, nelle idee innovative e nelle soluzioni interessanti proposte da Stefania Passera, anima e cuore di Nap.

If you’re true to your heart, life is a bed of roses‘: luminoso e soffuso, il delizioso spazio nato dalla creatività di Stefania riesce a mixare tende drappeggiate a lampade con la cartina della metro di Londra, quadri di dame ricamate a casette per riparare passerotti.

 

Per un momento, riesco ad abbandonare il mio pragmatismo e torno ad avere il caschetto da inglesina, le guancette paffute e il nasino a patatina. Se volto le spalle, i cassetti sussurrano alle abat-jour con i vestitini colorati delle bambole e poi si zittiscono appena mi giro a guardarli.

 

Il letto con la testata a forma di nuvola fa due passetti per venirmi incontro ed accogliermi nella sua morbidezza: sto sognando o è tutto vero?

Che importa scoprirlo? 😉

 

DOVE:

Nap Atelier sas
Viale Piave 19
20129 Milano Italy
T
   +39 02 796861
F   +39 02 76025860
E   shop@napatelier.com
W  www.napatelier.com

 

 

 

 

 

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

Leave a comment

  1. 5 Marzo 2012 / 15:15

    Romantico e delizioso!

    Ottimo mix!

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      5 Marzo 2012 / 15:28

      Siamo d'accordo! Nap Atelier è un posticino davvero delizioso, merita più di una visita 🙂

  2. luciano
    5 Marzo 2012 / 15:52

    bellissima l'idea della lampada con la planimetria delle linee della metro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *