Home » MILANO » Luoghi » QUI MILANO – GUIDA ALLA DESIGN CITY 2020

QUI MILANO – GUIDA ALLA DESIGN CITY 2020

Ebbene si, è ufficiale! Dopo che l’emergenza sanitaria ha portato a rivedere Salone del Mobile e Fuorisalone solo in chiave digital, la design week torna con una nuova versione, finalmente live!

Grazie al patrocinio del Comune di Milano, da sempre attento a promuovere le attività sul territorio, dal 28 settembre al 10 ottobre, la città si animerà di esposizioni, workshop e meeting, senza dimenticarsi però di chi non potrà parteciparvi in presenza. Sul sito di fuorisalone.it sarà infatti possibile accedere virtualmente agli eventi, partecipare ai talk in diretta streaming o visitare gli showroom grazie ad uno speciale servizio offerto da 3D, che permette di muoversi all’interno dello spazio, interagire con i prodotti esposti e leggerne le schede di approfondimento.

Milano Design City

Credits Eden Janine&Jim

Temi chiave di questa Design City Edition, la sostenibilità, la riprogettazione degli spazi urbani e l’economia circolare. Un esempio? L’installazione “Tropical Milano” nel cortile di Cesare Correnti 14, a opera del designer israeliano Erez Nevi Pana, che ha fatto del veganesimo e del rispetto della natura, il punto focale della sua arte.

Ma vediamo nello specifico quali sono le proposte più suggestive dei vari distretti da sempre protagonisti della settimana del Design.

TORTONA DESIGN DISTRICT

Dal 1 al 4 ottobre, presso la Torneria Tortona, troviamo l’installazione “Crocevia. Storie di sperimentazione materica e sentimento”, della designer Sara Ricciardi, dove lo spettatore diventa parte integrante dell’opera, rievocando in chiave moderna gli antichi crocevia, luoghi di sosta ed interscambio duranti gli antichi pellegrinaggi.

Sempre dal 1 al 4 ottobre l’ex Drogheria di via Tortona 19 ospiterà “The Underwood. Il Sottobosco come spazio simbolico tra natura e arte”, creazione degli architetti e designer Francesca Benedetto e Matilde Cassani. Qui il visitatore potrà esplorare un paesaggio ricco di elementi tipici del sottobosco, ma anche oggetti artificiali, venendo spinto così a pensare all’evoluzione di un nuovo rapporto tra città e natura.

Dal 28 settembre al 10 ottobre, presso Opificio 31, troviamo “L’arte che tutto può”, una rassegna di mostre, workshop ed eventi promossi da Arte Design by Decor Lab ed incentrati sulla capacità dell’uomo nel trasmettere emozioni attraverso la creatività.

DISTRETTO 5VIE

Il famoso distretto propone “5VIE D’N’A – Design ‘n’ Art for a better world”, un ricco palinsesto di eventi digital e non, come la messa in scena della “Deposizione” di Andrea De’ Ferrari (una quadro della prima metà del secolo XVII) da parte della cantante lirica Altea Pivetta nella chiesa di San Bernardino alle Monache (in data 28 settembre), o il progetto “No Sign Zone” di Sara Ricciardi presso il SIAM (via Santa Marta 18).

Milano Design City

Ma attenzione, ci siamo anche noi! Pepite per Tutti sarà tra i digital ambassador che guideranno i visitatori alla scoperta degli eventi all’interno del portale web dedicato, attivo dal 28 settembre.

Seguiteci su Instagram perché vi parleremo non solo di cosa vedere, ma anche di alcuni artisti e personaggi importanti per questa edizione della Design City per 5Vie.

BRERA DESIGN DISTRICT

Il Brera Design District è un altro distretto tra i più suggestivi; quest’anno continua a promuovere il suo progetto “Discover the new Brera Experience” (lanciato in occasione del Fuorisalone Digital)con l’obiettivo di far conoscere al pubblico le attività commerciali più rappresentative del quartiere.

Eccone alcune:

Bisazza Flagship Store di Via Solferino 22, così come meritano una visita il Dimoregallery (via Solferino 11), dimostrazione di perfetto connubio tra arredamento classico e all’avanguardia e, se siete amanti del textile design, il Dedar Showroom di Via Fiori Chiari 18.

ISOLA DESIGN DISTRICT

Milano Design City

Isola Open Studios è il progetto che l’innovativo quartiere a Nord di Milano propone per questa settimana del design. Professionisti del settore e artigiani, come Pietro Algranti o Myriam Kuehne Rauner, aprono le loro porte ai visitatori per presentare gli ultimi progetti, e il “VIR Viafarini-in-residence” mette a disposizione i suoi spazi per incontrare gli artisti che vi risiedono.

Non mancano i workshop: venerdì 9 ottobre, in via Farini 32, si potrà vivere un’esperienza sensoriale tema food, andando alla scoperta delle proprietà dello zafferano grazie alla collaborazione tra TourDeFork Studio e Zafferano del Cardinale, oppure partecipare insieme ai più piccini a “Colorando nel Parcobaleno”, con Stefano Rossetti (Sabato 3 ottobre, via Pepe 32).

Da non perdere anche gli eventi digital su isoladesigndistrict.com, come l’appuntamento con l’agenzia SOMA Studio Milano (venerdì 2 ottobre, ore 15.00) per parlare di biomateriali e design sostenibile.

DURINI DESIGN DISTRICT

Anche in pieno centro storico le iniziative non mancano. Il Distretto Durini si fa guidare dal tema “Inspire Design”, l’ispirazione punto di partenza di ogni processo creativo. L’obiettivo è trasformare l’intero quartiere in un atelier di bellezza diffusa per far respirare incanto e innovazione.
Protagonisti dell’iniziativa, tra i tanti: Dada, Natuzzi, Cassina, Gallotti&Radice e Nilufar, che per l’occasione ospita delle mostre come “Terra (In)Firma”, a opera dell’artista Flavie Audi, e FARbrassless”, una raccolta di progetti di giovani designer internazionali.

EVENTI COLLATERALI

Meritano la nostra attenzione, non solo eventi specifici promossi dai vari distretti del design, ma anche i diversi collateral.

Milano Design City

Dal 23 settembre al 29 ottobre Superstudio Più propone “Nelle Mani delle Donne”, due mostre (“I fiori della Materia” e “Narcisi Fragili”) dedicate alle creatività femminile.

Dal 28 settembre al 10 ottobre, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia, la Galleria Rossana Orlandi propone l’esposizione “We are nature”, incentrata sul design responsabile, e la premiazione del “RO plastic prize 2020”, premio internazionale per il miglior progetto legato al riuso della plastica.

L’ ADI, Associazione per il disegno industriale, propone “Le Vie del Compasso D’Oro”, un percorso a tappe tra aziende, scuole e fondazioni che espongono prodotti che sono stati premiati o selezionati per il Compasso d’Oro dal 1954 ad oggi.

Insomma, la scelta è ampia, scegliete il vostro percorso ideale e ricordatevi sempre di rispettare tutte le regole per tutelare la vostra salute e quella di chi vi è intorno.

Valeria Rosa
Valeria Rosa

Valeria, graphic designer, ama le texture, i colori pastello e la creatività in tutte le sue forme. Ha trovato in Milano, città del design per eccellenza, una ricca fonte di ispirazione per il suo lavoro e le sue passioni.Le piace viaggiare, conoscere nuove culture e assaporare cibi etnici. Da vera dog-lover, ama le passeggiate all’aperto in compagnia del suo amico a 4 zampe, meglio se su un sentiero di montagna! Unendo i suoi interessi ad un pizzico di curiosità, scrive di mostre, arte e cultura della città meneghina e non solo.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *