Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Ci sono cose nella vita che ci sentiamo di escludere a priori, tra queste io ho sempre inserito la difficoltà a trovare un ristorante. Sono famosa per questo, ed in effetti è in parte anche il mio lavoro. Milano ha però recentemente minato ogni mia certezza. Se infatti ho discreta padronanza nella materia generica Dove mangiare a Milano, ho perso terreno quando si è trattato di affrontare l’argomento specifico Dove mangiare in pausa pranzo a Milano se sei in zona in Duomo. Mi sono arresa di fronte all’evidenza che i miei posti preferiti, o quelli in wish-list sono tutti distanti dal centro. Corsa ai ripari ho trovato, anche grazie a qualche suggerimento, alcuni posticini con prezzi ragionevoli dove trascorrere la pausa pranzo. Ecco i cinque che hanno superato la prova:

 

SLOW SUD CUCINA DI STRADA

Via delle Asole 4

Le specialità di varie regioni del Sud d’Italia in unico menu. Ambiente raccolto e informale e un tocco romantico regalato dal tavolo con le sedute ad altalena. Slow Sud, a due passi dal Duomo, è il posto perfetto dove andare quando non si sa bene di cosa si ha voglia. In carta trovate, dai primi ai secondi, i classici della cucina del Sud, quelli che solo a leggerli ti fanno venir fame. Caponata, pasta alla norma e polpo con le patate sono solo alcuni esempi. Porzioni giuste e prezzi in linea per la zona.

Distanza dal Duomo: 5 minuti a piedi

 

ROSEBYMARY

Via San Prospero 4

Se avete poco tempo e voglia di cibo sano questo piccolissimo locale , è il caso di dirlo, è la scelta giusta. A due passi da Piazza Cordusio RosebyMary propone ogni giorno ricette ad alto tasso healthy, dai cereali al riso integrale con verdure, hummus e tutto ciò che potete desiderare da una pausa pranzo salutare. Con circa 6-8 euro potete comporre il vostro piatto e scegliere di portarlo in ufficio o tentare la sorte cercando un posticino tra quelli disponibili al piano di sopra.

Distanza dal Duomo: 6 minuti a piedi

 

GALLERIA MERAVIGLI BISTROT

Via Meravigli, 3

Sperimentato per un pranzo di lavoro informale, Galleria Meravigli Bistrot si è rivelato un’ottima alternativa per quando si ha poco tempo e si è in cerca di un posto con alternative diverse. Come il più classico dei bistrot ha un menu che comprendo primi piatti, hamburger o insalate. Servizio super veloce e facilità nel trovare un tavolo anche senza prenotazione.

Unico neo: l’ambiente grande e rumoroso non sono la scelta migliore per chi ricerca un posticino raccolto dove chiacchierare.

Distanza dal Duomo: 7 minuti a piedi

 

ANTICA FOCACCERIA SAN FRANCESCO

Via San Paolo, 15

A 6 minuti a piedi dal Duomo, Antica Focacceria San Francesco è uno dei diversi locali della catena siciliana ormai presente in varie città italiane. Dall’angolo rosticceria alle insalate con i nomi e ingredienti delle piu famose isole siciliane ( Filicudi e Pantelleria per citarne due) fino alle paste, il menu è chiaramente un inno alla Sicilia. Dopo un lungo peregrinare alla ricerca di un posto dove non si facesse la fila per un tavolo, Antica Focacceria S. Francesco ci ha accolto in pochi e veloci secondi, regalando a me e mamma una pausa pranzo in centro tranquilla, gustosa e dai prezzi ragionevoli.

Distanza dal Duomo: 6 minuti a piedi

 

PUGLIA IN BRERA

Via S. Carpoforo, 6

Questa piccola trattoria nel cuore di Brera è una scoperta casuale di fine dicembre. Quando si parla di Puglia sono sempre abbastanza curiosa e al contempo prevenuta, essendo cresciuta con una nonna che la domenica preparava orecchiette e sagne in casa. In passato altre esperienze milanesi mi avevano lasciato l’amaro in bocca (e non era colpa della cicoria) questa volta invece la prova è stata superata. Ambiente da trattoria ma curato nei dettagli: terracotte tipiche, pesci di corallo e grappoli di pomodori contribuiscono a creare un’atmosfera estiva. Il menù di Puglia in Brera è decisamente dei più classici, dalle orecchiette alla leccese al polipo con le patate, passando per l’immancabile burratina. Da lunedì al venerdì a pranzo sono disponibili due menù fissi a 12 e 14 euro che comprendono anche dolce e caffè.

Distanza dal Duomo: 13 minuti a piedi

Enrica

Enrica 29 anni, veneziana con un pizzico di sangue salentino.
Blogger per passione dal 2011 di Secondo Lucy e Foodie per professione in una startup high tech.
Gran chiacchierona, compratrice seriale di scarpe e Instagram addicted.
Adora i dettagli, quelli che i più non notano o che definiscono sfumature. Lei parte sempre da quelli, anche quando si tratta di lifestyle, di organizzare un viaggio o di scovare nuovi locali e negozi.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata