Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

L’ho detto e lo ribadirò fino alla nausea, le occasioni speciali per me vanno festeggiate (anche) a tavola. Ecco quindi che all’avvicinarsi dell’amato-odiato San Valentino, che lo aspettiate trepidanti o vi sembri solo un pretesto commerciale, che festeggiate insieme alla vostra metà della mela o pittosto con una partner in crime a tutta singletudine, il mio consiglio è sempre lo stesso: uscite a cena.

Sono certa che guarderete il vostro “lui” o la vostra “lei” con gli occhi ancora più a cuoricino dopo un paio di portate (e altrettanti bicchieri di vino). E allo stesso modo piacevole sarà la compagnia dell’amica di sempre che, ditemi, non è forse una delle persone che amate e sempre amerete di più al mondo?

PEPITEPERTUTTI_SANVALENTINO_MILANO_RISTORANTI

IL SANTA

Vi segnalo uno dei miei posti del cuore, di quelli che quando ne parli a qualcuno ti sembra di rivelare un segreto: è il Santa Bistrot Moderno, un affascinante ambiente dal sapore industriale e di design, con tocchi caldi frutto della personalità e del buon gusto dei proprietari. Un luogo in cui, come per magia, riesco a sentirmi un pò a casa e allo stesso tempo un po’ a New York.

Mentre chef Stefano Grandi crea in cucina in un connubio di estro ed esperienza, in sala Angelo con il suo innato savoir faire accoglie gli ospiti mettendoli immediatamente a proprio agio.

pepitepertutti_sanvalentino_milano_ilsanta_2

Il menù pensato ad hoc per la festa degli innamorati parte con un antipasto creativo in versione “per lei” (ricciola alla caprese marinata al lime) o “per lui” (fritto alla milanese di bollito di manzo), prosegue attraverso un risotto e un raffinato filetto per coronarsi in un trionfo di dolci a buffet.

Dove si trova: via Melchiorre Gioia 37
Budget previsto: 40 euro p.p. bevande escluse

INNOCENTI EVASIONI

Innocenti Evasioni è un locale che da sempre ritengo perfetto per le serate a due, grazie all’ambiente caldo, intimo e al servizio discreto.

Gli chef Tommaso Arrigoni e Eros Picco propongono un menu di San Valentino dai sapori intensi che esce dagli schemi degli abusatissimi schemi dei cosidetti “sapori afrodisiaci” (che noia): cozze della Galizia, ravioli di cotechino e guancia di manzo brasata, ingredienti serissimi che giocano con abbinamenti divertenti, pronti a esaltarne sapore e qualità.

Unica licenza la torta al cioccolato e frutto della passione, grande classico per una serata romantica.

pepitepertutti_sanvalentino_milano_innocentievasioni

Un’accortezza organizzativa: la serata è organizzata su due turni, alle 19.00 e alle 21.30; lo ammetto, questa cosa mi fa sempre storcere il naso, soprattutto in locali di tale livello.

Dove si trova: via privata della Bindellina
Budget previsto: 75 euro p.p. bevande escluse

HANA RESTAURANT

Per viaggiare almeno attraverso le papille gustative, scegliete di trascorrere la serata nella cornice essenzialmente raffinata dell’Hana Restaurant.

pepitepertutti_sanvalentino_milano_hana_2

Per celebrare la festa degli innamorati, il nuovo chef Ruwan Livera (già sous-chef di Nobu) propone un percorso speciale al profumo d’Oriente che si snoda tra tartare, uramaki inediti come il Filet beef (involtino di riso, sesamo esterno, alga e filetti di manzo), nigiri, spiedini e branzino al vapore.

Ovviamente, immancabile un romantico dessert.

Dove si trova: via Paolo Giovio 3
Budget previsto: 55 euro p.p. bevande escluse

SETA

In conclusione, se volete davvero strafare, regalate(vi) una cena speciale al Seta, il ristorate dell’Hotel Mandarin Oriental: il menù degustazione studiato dallo chef due stelle Antonio Guida per questa occasione speciale prevede sei portate a base delle più esclusive materie prime con predominanza di mare.

pepitepertutti_sanvalentino_milano_seta

Sicuro amore per il San Pietro con zabaione di baccalà e cavolfiore.

Dove si trova: via Andegari 9
Budget previsto: 180 euro p.p. bevande escluse

Margherita

Margherita Daverio, alias Cannella e Confetti. Classe ’84, vive a Milano dove lavora come PR.
Adora le perle e i cammei, le tovaglie della nonna e le acconciature anni ’30, tanto che a volte ha la sensazione di essere nata in un’epoca sbagliata.
Metereopatica e freddolosa, tollera l’inverno solo come conditio sine qua non per la neve e il Natale (che le scorre nelle vene 365 giorni all’anno).
Sognatrice ad occhi aperti ed eccessiva negli affetti, non potrebbe mai rinunciare alla famiglia, allo zucchero e ai suoi capelli lunghi.
Dal 2013 porta cuore e cucina nel foodblog www.cannellaeconfetti.ifood.it.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata