Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Pronti per un’altra semplicissima ma tenerissima ricetta?

Allacciate i grembiuli, armatevi di ciotole e mestoli e via coi Dolcetti ai Lamponi: carinissimi da vedere e morbidissimi da mangiare 😉

La ricetta originale prevede dosi per 16 dolcetti circa, io le ho dimezzate e ne ho fatti meno, ma darò la quantità esatta perché so che siete dei golosoni..

Ecco gli ingredienti:

350 gr di farina setacciata

120 gr di zucchero (io ne ho messi 2 cucchiai in più..ma assaggiate l’impasto e decidete secondo il vostro gusto)

1 cucchiaino di lievito

180 gr di burro

400 ml latte intero

200 gr frutti di bosco (vi consiglio di usarli sempre surgelati in questi casi così durante la cottura rimarranno intatti)

scorza di 1 limone + 1 pizzico di sale

3 uova

Iniziate mettendo sul fuoco basso latte e burro e non appena quest’ultimo inizia a sciogliersi, togliete dal fuoco e continuate a mescolare finchè non si sarà sciolto del tutto. Fate raffreddare un pochino e aggiungetevi le uova e la scorza di limone.

In una ciotola setacciate la farina e il lievito, aggiungete un pizzico di sale e lo zucchero e, facendo attenzione, i frutti di bosco. Mescolate piano e poi aggiungete la parte liquida mescolando dal basso verso l’alto per non rompere i frutti.

L’impasto diventa lilla! 

Imburrate gli stampini (o ancora meglio se li avete, usate quelli in silicone e non occorre imburrarli) e versate in ognuno il composto fino a 3/4. Cospargete di zucchero di canna e infornate in forno già caldo a 200 gradi (ventilato) per una 20na di minuti.

Aspettate che si raffreddino, sformateli, spolverateli di zucchero a velo e……..Gnam! 😉

ndr. seguite tutte le dolcissime creazioni di Chiara (ma anche quelle salate) qui: https://www.facebook.com/chiara.takeyourcake

e chiedete a Chiara di aiutarvi a preparare un buffet completo per le vostre cene e i vostri parties mandandole una mail qui: chiara.takeyourcake@gmail.com

Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Lascia un Commento