Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Eccoci al secondo appuntamento con le Pepite di Enza e la sua Frolleria.

Stavolta tocca ad un dolce al cucchiaio che accontenterà davvero tutti, anche i meno golosi e i più incorruttibili 😉

Lasciamo la parola ad Enza e alle sue pepite di dolcezza.

Lo strano inverno di Maggio“.

.. Così che il tg definisce questo periodo davvero freddo, rispetto ai 26° che dovrebbero esserci. Per me freddo vuol dire tante cose, ma in particolare una che risponde al nome di cioccolato!

Di qualsiasi genere e in qualsiasi modo, l’importante è avere la mia dose giornaliera!

In dispensa ovviamente non manca mai ed è in funzione del cioccolato che ho a disposizione che nasce la ricetta di oggi.

Cioccolato gianduia..mmm che bontà…Ora che mi ricordo ho anche dei wafer alla nocciola.. Cosa posso fare!? Ed ecco che improvvisamente si accende la lampadina: una mousse al gianduia con una base di wafer sbriciolati. Gli ingredienti ci sono, la voglia c’è, l’acquolina neanche a dirlo.. in poco più di un quarto d’ora la mousse era già in frigorifero per il raffreddamento.

Pepite di Dolcezza Mousse

Insomma, è buona e veloce da fare..non ci credete? Provateci..secondo me, vi ricrederete e troverete ogni pretesto per prepararla ancora…e ancora!

Veniamo alla ricetta adesso:

pepite di dolcezza procedimento mousseIngredienti:

1 tuorlo + 1 uovo + un cucchiaio di zucchero

90gr di cioccolato gianduia + 125gr di panna fresca

1 cucchiaio di rum + 1,5gr di gelatina in fogli

wafer alla nocciola q.b.

 

 

 

Procedimento:

Ammollate la gelatina in acqua fredda e tritate il cioccolato, montate a bagnomaria il tuorlo, l’uovo e lo zucchero (foto 1).

Aggiungete il rum e mescolare, togliete dal bagnomaria, unite la gelatina ben strizzata e il cioccolato, mescolando continuamente (foto 2).

Lasciate raffreddare (foto 3); semi-montate la panna e unitela, amalgamando dal basso verso l’alto per non smontare il composto (foto 4 e 5).

Coprite con la pellicola alimentare (foto 6) e ponete in frigorifero per almeno 3 ore; trascorso questo tempo, sbriciolate in un bicchierino i wafer, coprite con la mousse e terminate con qualche wafer ancora.

Non vi resta altro che mangiarla e…

Alla prossima Pepita di Dolcezza.

 

Ilaria
Ilaria, Leone classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora dopo un tormentato master in Bocconi. Lavora come account e sogna una cabina armadio dove poter coccolare le proprie numerosissime borse. Ama i dolci, gli smalti colorati, lo yogurt greco, la bossanova e curiosare alla scoperta di posti sempre nuovi per stupire gli amici. Da questa passione nasce l’idea di Pepite per Tutti, vero e proprio diario di cose belle e momenti piacevoli da raccontare e condividere… con voi!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata