QUI FOOD - HOW TO: CENETTA GRECA HOMEMADE | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

La scorsa settimana, ancora in preda alla sindrome post rientro, vi abbiamo portati a spasso tra piatti tipici greci e localini milanesi in cui trascorrere serate al sapore di vacanza parlandovene qui.

E se per qualsiasi motivo non volete/potete uscire niente paura, è possibile portare senza troppa fatica un po’ di quegli aromi anche sulle nostre tavole!

Aggiungeteci un’apparecchiatura semplice, qualche ceramica bianca e blu e una buona bottiglia di vino bianco messa a gelare in frigorifero: alla vostra serata greca casalinga non mancherà proprio nulla, garantito.

PER INIZIARE

Cominciamo da una entrèe irrinunciabile, lo tzatziki ovvero la salsa per antonomasia della cucina greca.

Per una ciotolina colma vi serviranno:

  • 400 gr di yogurt greco intero
  • un cetriolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • il succo di mezzo limone
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • sale

Sbucciate e grattugiate il cetriolo, privato dei semi. Fate scolare la polpa su della carta assorbente da cucina per eliminare l’acqua in eccesso.

Tritate l’aglio finemente, sbucciato anch’esso. In una scodella mescolate olio e succo di limone, unite poi lo yogurt amalgamando il tutto sempre con cura. Aggiungete anche aglio, cetriolo e sale quanto basta e mescolate nuovamente. A gusto, potete aggiungere alla salsa dell’aneto o della menta tritata.

Fate riposare lo tzatziki in frigorifero qualche ora prima di servire accompagnato da pita calda o verdure crude, come per un pinzimonio.

pepite_tzatziki

PIATTO PRINCIPALE

C’è chi la definisce la “parmigiana greca”; in realtà, con la preparazione tipica nazionale non ha nulla in comune se non la presenza delle melanzane e la realizzazione a strati.

Parliamo della moussaka, un piatto unico perfetto, decisamente sostanzioso (ma alleggeribile con qualche trucchetto).

 Per una teglia di media grandezza vi serviranno:

  • 1 kg di melanzane
  • 500 ml di salsa di pomodoro
  • 2 patate grandi
  • 200 ml di olio di semi
  • una cipolla grande
  • 450 gr di carne di manzo macinata
  • 25 g di formaggio grattugiato
  • un bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo e origani tritati
  • sale e pepe

per la besciamella

  • 80 gr farina
  • 100 gr burro
  • 900 ml latte
  • noce moscata
  • sale e pepe qb

Soffriggete la cipolla tritata in olio, aggiungete la carne macinata e sfumate con il vino. Unite la salsa di pomodoro e le spezie, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 20/30 minuti.

Tagliate le melanzane a fette sottili, salate e lasciatele scolare dell’acqua di vegetazione. Asciugatele bene con carta da cucina e friggetele in olio di semi bollente (o spennellatele con un filo d’olio e grigliatele, per una versione più leggera).

Friggete anche le patate, sempre tagliate a fettine sottili e asciugate con carta assorbente, o piastratele in una padella molto calda con poco olio d’oliva.

Preparate infine la besciamella (io uso una versione a microonde che mi facilita la vita): sciogliete il burro per un minuto a metà potenza (per me 650 w). Unite la farina, mescolate accuratamente sciogliendo ogni grumo e riscaldate un altro minuto alla stessa temperatura.

Unite qualche cucchiaio di latte per sciogliere bene il composto di burro e farina, poi aggiungete gradualmente anche il latte restante, sempre mescolando.

Salate, pepate e aggiungete la noce moscata a piacere.

Rimettete in forno per circa 4 minuti a 750 w, mescolando ogni 30/45 secondi per non far formare grumi. Prolungate la cottura se si vuole ottenere una densità maggiore.

Eventualmente aggiustare il composto con latte freddo, nel caso si addensasse troppo.

Dedicatevi ora all’assemblamento: in una teglia da forno leggermente unta cominciate con un primo strato di patate patate, passate alle melanzane, alla salsa di carne e infine di nuovo le melanzane. completate con uno strato spesso di besciamella e spolverate di parmigiano. Infornate a 180° per 45 minuti.

moussaka

DESSERT

Per finire il pasto in bellezza, concediamoci un paio di kourabiedes, deliziosi biscottini super friabili ricoperti di zucchero a velo, che si preparano rapidamente e si sciolgono in bocca. Volendo, si conservano a lungo, ma dubito fortemente che riuscirete ad apprezzare questa caratteristica.

Per circa 20 biscotti vi serviranno:

  • 250 gr. di farina 00
  • 125 gr. di burro
  • 150 gr. di zucchero a velo
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 70 gr. farina di mandorle
  • un bicchierino di ouzo
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci vanigliato

Lavorate a crema il burro con lo zucchero, aggiungete il tuorlo e mescolate bene.

Unite le mandorle, l’ouzo, la farina setacciata con il lievito e impastarte bene.

Lasciate riposare in frigorifero per un’ora almeno.

Ricavate dall’impasto delle palline della dimensione di una noce e disponetele lievemente schiacciate e ben distanziate tra loro su una placca rivestita di carta forno.

Cuocete in forno statico a 180° per circa 15 minuti.

Lasciate raffreddare completamente perché i biscotti rassodino, poi ricopriteli con abbondante zucchero a velo e conservateli in scatole di latta.

kourabiedes

Credits image: Pinterest

 

Lascia un Commento