QUI SHOPPING - IDEE DA REGALARE IN CERAMICA | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Il Natale piano piano si avvicina, ogni anno la scelta dei regali è sempre più difficile, amiamo da sempre gli oggetti fatti a mano, da qualche anno gli oggetti in ceramica sono diventati un vero must have. Creazioni con materiali semplici realizzate con amore e passione. Ogni oggetto artigianale è qualcosa di unico e non potrà mai essere uguale ad un altro.

Abbiamo selezionato per Voi tre linee semplici e 100% fatte a mano (conosciute attraverso Instagram) e per farvi capire ancora di più cosa c’è si nasconde dietro a ogni oggetto e per portarvi un po’ nel loro mondo abbiamo fatto qualche domanda alle creatrici di queste meraviglie.

POMPELMO ROSA

Com’è nata la vostra passione?

Pompelmo-rosa nasce da una storia d’amicizia che dura da vent’anni e che si è trasformata con il tempo in un piccolo laboratorio nel cuore dell’Emilia pieno di idee, risate e disordine apparente. A dar vita a questo spazio creativo Francesca e Marcella.

Inizialmente utilizzavano legno di recupero proveniente dai posti più disparati, il fiume Secchia, le spiagge della Romagna, le vecchie soffitte, impreziosito da piccoli particolari creati a mano con l’argilla, cotti e smaltati per dar vita a oggetti d’arredo unici, originali e contemporanei. Poi, il desiderio di creare una linea di piccoli bijoux in ceramica spesso abbinati a frasi, parole o semplici iniziali incise con caratteri tipografici dismessi da una piccola azienda della zona. La scelta dei colori che utilizziamo per smaltare i nostri manufatti è accurata e ci permette di abbinare ai colori più neutri anche quelli di tendenza.

Pompelmo rosa è un hobby o un lavoro?

Per il momento Pompelmo Rosa è solo un hobby, un’occasione per viaggiare e farsi conoscere partecipando ad eventi di handmakers (creativi che realizzano oggetti fatti a mano) che spesso vengono organizzati in spazi originali ed insoliti.

Per voi la Ceramica che cosa rappresenta?

Credono molto nella personalizzazione dell’oggetto, e offrono la possibilità di scegliere tra diversi colori, frasi e forme dei nostri manufatti; spesso accontentando qualche richiesta abbiamo avuto lo spunto per nuove idee. Il pubblico che è maggiormente attratto dai ns prodotti è sicuramente quello femminile, di tutte le età. Abbiamo cercato di creare anche nella presentazione della nostra esposizione qualcosa di originale e rappresentativo del nostro prodotto, una casetta in legno e ruggine che incornicia ogni nostro evento.

Qual è la vostra creazione preferita?

Il nostro motto è “LESS IS MORE” , crediamo nelle linee semplici e pulite facendo però attenzione ai dettagli, per questo la creazione alla quale siamo più legate e che sicuramente ci rappresenta maggiormente è il ciondolo con l’iniziale in ceramica; è bello pensare che nella sua semplicità quella semplice LETTERA può rappresentare un universo intero.

Su Instagram li trovate qui.

MARUSKA FIENGO

Da cosa è nata la tua passione?

A dirti il vero non so da cosa nasca questa passione per la ceramica, io direi che è solo uno strumento per esprimere la mia voglia di fare con l’immaginazione prima e con le mani poi. Da piccola facevo grandi quadri con i pennarelli, i vestiti di stoffa o di lana per le mie bambole. Oggi plasmo le diverge argille. Non c’è razionalità in quel che faccio, tutto nasce dall’istinto, da un senso del colore che prende una forma tra le mie mani. È difficile esprimere questo concetto, ma credo proprio che prima venga il colore e poi la forma, l’idea, l’oggetto.

Maruska Fiengo è un hobby o un lavoro?

In questo momento la ceramica è per me solo un “hobby”, un hobby molto impegnativo,poi con il tempo si vedrà.

A quale creazione sei più legata?
Sono molto legata a tutte le mie creazioni e faccio sempre una grande fatica a separamene. Non ho un oggetto preferito, perché quando mi dedico a qualcosa lo faccio con tutta me stessa, casetta, ciotola o
collana che sia.
Su Instagram la trovate qui.

 

TITTI CERAMICHE

Da com’è nata la tua passione?
Da mia mamma che per prima ha iniziato a lavorare la ceramica quando ancora io ero in pancia. Titti Ceramiche nasce da lei, nel garage dietro casa, poi cresce fino a diventare un vero e proprio negozio, io mi sono aggiunta solo dopo l’università.

Titti ceramiche è un lavoro o un hobby?
È un lavoro che riempie e colora le mie giornate!

Per te la ceramica cosa rappresenta?
La ceramica per noi è vita, ci addormentiamo pensando ai nuovi soggetti, ad una frase da scrivere, a qualcuno a cui dedicare un oggetto, ci svegliamo e rendiamo vive le nostre idee con la creta o dipingendo. È un modo per esprimere quel che frulla nella nostra testa insomma.

A quale creazione sei più legata?

Sono, siamo legate un po’ a tutte le nostre creazioni, quella che ora ci fa più divertire sono le famiglie stilizzate, che adesso dipingiamo un po’ dappertutto, dalla palla di natale ai quadretti da appendere e i set da caffè. C’è il signore sul trattore, il pelato, le amiche, la nonna e il nipote, il ciclista, la giocatrice di pallavolo e il nonno alpino, ce ne hanno fatte fare di tutti i colori! Ma il mondo è bello perché è vario!

Su Facebook la trovate qui.

 

Lascia un Commento