RETRO MAKI | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

C’è qualcuno che dice che non sia capace di starmene tranquilla a non pensare, a non rimuginare, a non fare ‘mumble mumble‘… Mia mamma da bambina mi diceva che dovevo chiudere gli occhi e pensare ad una lavagna nera prima di addormentarmi, per spazzare via tutti tutti i pensieri. Beh, io ‘sta lavagna la vedevo nera, ma poi iniziavo a scriverla coi gessetti della testolina: ‘Potrei fare cosí, faccio cosà, dovrei fare questo, dovrei fare quest’altro…’

Un casino insomma. Per dire, ho abbandonato yoga perché mentre tutti erano lí in meditazione, io mentalmente a casa avevo già programmato la lavatrice da caricare, l’esame da preparare, gli abiti da indossare per l’aperitivo….

Una vergogna.

Per farla breve, se tutte le mie elucubrazioni potessero in qualche modo prendere forma e manifestarsi, non mi dispiacerebbe se somigliassero a graziosi copricapi…
D’altronde, i cerchietti, i cappellini decorati, le velette da cerimonia, non sono un po’ come la proiezione esterna delle nostre idee e della nostra personalità?

Ognuna sceglie il suo stile, quello che rispecchia più o meno fedelmente la propria personalità.

 

Prendete per esempio i piccoli capolavori di Retro Maki, giovane brand italiano ma con sapore retrò e internazionale: ispirandosi ai film degli anni 20 e alla sua personalissima passione per l’eleganza dei cappelli e dei guanti delle donne di allora, Manuela crea copricapi pieni di personalità, ironia e gusto per la vita.

Non è difficile creare un’acconciatura indossando i cappelli di Retro Maki: prendete quello deliziosamente decorato da piccole scatole di fiammiferi. Chi lo indossa sembra dire:’Sono piena di idee esplosive!’ 🙂

E chi invece vuole portar sempre con sè le memorie e lo stile del passato, può attingere dal cappellino con le foto vintage color seppia, so chic!

Non sono da meno i cerchietti della collezione Petals: delicati intrecci che accarezzano i capelli nelle fantasie del rosso, blu e giallo, tessuti pensati inizialmente per realizzare cravatte che sono dei veri e propri pezzi unici che Manuela trova in un negozio degli anni venti, insieme a particolari e accessori scovati nei mercatini delle pulci (vere e proprie miniere per chi ha l’occhio allenato e tanto talento).

Noi eleggiamo pepita tra le pepite il cerchietto decorato dal metro giallo usato dalle sarte: sarà che ricorda le nonne mentre ci misuravano gli abitini che cucivano con amore, sarà che sembra un modo per dire che ‘abbiamo chilometri di idee che ci frullano in testa’, ma lo troviamo davvero adorabile.

Voi cosa ne dite?

E visto che Manuela non lascia niente, ma proprio niente al caso, i cerchietti, le velette, i cappelli, non sono solo belli da indossare e da invidiare, ma anche preziosi da regalare o regalarsi: provate a dare un’occhiata al packaging, curatissimo ed elegante, fa pensare a quando le dame ricevevano in dono da Parigi o da Londra un cappello all’ultima moda nella sua preziosa scatola colorata!

E adesso cosa ne dite?

Non sarebbe bello se tutti i nostri pensieri, le idee e anche i ‘mumble mumble‘ assomigliassero a queste creazioni piene di personalità e stile come queste?

 

 

DOVE:

Retro Maki

Mail info@retromaki.com
Facebook Retro Maki

Atelier – only by appointment info@retromak Torino
Stores:

Le Zie di Zoe
Via Giuseppe Garibaldi, 29
55045 Pietrasanta Lucca


WorkShop London
www.workshop-london.co.uk

Nessuna risposta

  1. Emi

    Ehm … sembrerebbe pan per i miei denti … come tu stessa mi hai suggerito …

    Sembra un déjà vu … 😉 … ho cominciato la mia collection circa un anno e mezzo fa … e non intendo fermarmi …

    Grazie Ila …

    Rispondi

Lascia un Commento