QUI SHOPPING - I SANDALI E SABOT MUST HAVE DI GIA COUTURE | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Le babbucce con il pelo must have di questo inverno c’è chi le amate e chi odiate.

Io appartengo alla categoria di chi non le apprezza.

Il motivo è presto detto, per quanto mia madre mi consideri una piccola fashion victim e la sua reazione alla vista delle mie caviglie scoperte in inverno generi reazioni che nel migliore delle ipotesi si traducono in cinque minuti di paternale, io a certi estremi non arrivo. A onor di cronaca devo anche sottolineare che le mie caviglie sotto i dieci gradi se ne stanno bene al calduccio (ho perfino di recente il primo piano di Ugg) e che il tragitto casa-ufficio è di cinque minuti d’orologio.

Non so se dipenda da quel numero 30 che da qualche mese mi accompagna, so che la prima volta che ho visto le slip con il pelo non ho esclamato ‘quanto costano, le voglio’ ma piuttosto ‘non si sente freddo con il tallone scoperto?’. Verità che mi hanno portato a riconsiderare la mia tendenza ad essere una wannabe Carrie Bradshaw veneziana.

Se quindi per la versione invernale delle babucce il mio è stato un sonoro no, altra storia è invece per i modelli pensati per la prossima primavera. In questo caso dovremmo forse più giustamente parlare di sabot flat (perché se una cosa ci piace siamo in grado di smettere subito di usare termini con sfumature ironiche come babbucce).

Scarpe impreziosite con fiocchi, realizzate con dettagli glam come il raso o il velluto che possono diventare l’alternativa più chic, da sfoggiare al momento giusto, alle sempre verdi ballerine.

Così proprio grazie ad una versione deliziosa di babbucce con il pelo (sempre loro) scovata nel web, ho scoperto le creazioni di Gia Couture Firenze, che tra le sue proposte per la stagione alle porte ha sabot flat e sandali da mettere subito in wishlist.

Gia Couture è un giovanissimo brand fiorentino nato nel gennaio 2016 con una mini collection di sette modelli lanciata la scorsa primavera-estate. Sandali Gypsy realizzati a mano caratterizzati da mille pon-pon come moda imponeva. L’anima creativa è Barbara Borghini, una laurea in marketing e moda al Polimoda di Firenze e oltre 18 anni trascorsi nel mondo del fashion, che l’anno scorso l’hanno spinta a creare un suo progetto.

Tutti le scarpe Gia Couture Firenze  sono realizzate da artigiani fiorentini e per la prossima primavera estate la collezione ripropone in nuova veste i sandali con pon-pon (quelli oro da comprare subito) e i sabot flat, che si apprestano a diventare un must have di stagione, in raso o rafia  di stagione.

E questa volta no, non correremo il rischio di prendere freddo e Carrie sarà orgogliosa di noi.

 

Lascia un Commento