TRITTONGO | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Ho tantissimi ricordi della mia nonna materna.

Sono talmente tanti che mi affollano la testa spesso quando la penso e alla fine devo smettere perchè vengo sempre sopraffatta dalle emozioni. A volte mi viene da ridere perchè era buffa, lei e le sue espressioni toscane improbabili e i suoi proverbi che non facevano mai rima, a volte invece mi commuovo quando mi ricordo che scendeva dal pullman che da Roma la portava a casa mia in Umbria, carica di pacchi e pacchetti per me e mi apriva le braccia da lontano perchè le corressi incontro.

Tra le mille immagini che mi restano di lei, gli oggetti giocano un ruolo fondamentale: un rocchetto di filo per cucire, gli aghetti sempre appuntati al petto nell’eventualità dovesse imbastire o rammendare qualcosa, il metro lungo lungo giallo che usava per prendermi le misure se mi cuciva un vestitino. Mia nonna era brava in tante cose, a fare la sarta e farmi sentire speciale, soprattutto.

 

Per questo motivo, appena ho visto i deliziosi bijoux di Trittongo, ho avuto una specie di tuffo al cuore e mi è sembrato che parlassero un po’ di me, dei miei ricordi da bambina e di quelle sensazioni positive che mi scaldano il cuore e le mani, come quando mia nonna le prendeva tra le sue.

Anita e Valentina, compagne di scuola, coinquiline, ma soprattutto amiche si lasciano ispirare dal concetto di donare nuova vita agli oggetti, riutilizzandoli e impiegandoli sotto nuove forme.

 

La linea Cyber ne è l’emblema principale: lampadine, fusibili, bulloni e minuteria meccanica, acquistano una grazia particolare accanto a splendidi bottoni vintage.

E scovando in fondo a cassetti dimenticati, saltano fuori le idee migliori per le collane di pizzo macramè o per gli anelli, le collane e le spille realizzate coi rocchetti di filo di seta e con parti di metri colorati.

 

La passione per i mercatini, per la ricerca di chicche vintagee l’ispirazione del momento, sapientemente dosata con piume e strass, dà vita a questi piccoli accessori capolavoro di grazia e bellezza. E per me, anche pieni di ricordi affettuosi.

DOVE:

Potete scrivere a Valentina ed Anita qui: trittongo@live.it

Lascia un Commento