Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Ci sono bar che riescono a trasmetterti emozioni, ci sono piatti studiati attentamente che mettono di buon umore, ci sono posti che quando li provi per la prima volta vieni travolto dall’entusiasmo e la voglia di tornarci. Questo è quello che abbiamo provato la prima volta che siamo stati al Cafè Menil.

Un team giovane dal sorriso contagioso capitanato da Carmine e Cecilia. Un soffitto lavagna con scritte e murales, luci e piante.

Ménil come “Ménilmontant”, quartiere del XX Arrondissement di Parigi, dove Cecilia ha abitato durante l’Università e che è rimasto nel cuore a entrambi. Café Ménil nasce dall’amore di Carmine per il caffè e dalla voglia di farne conoscere le infinite (spesso sconosciute) virtù e varietà.
Da loro potete gustare e acquistare tanti tipi di miscele, scelte e testate accuratamente, tutte in grani e macinate al momento.
Il Ménil è diventato nel tempo un punto di ritrovo anche per il pranzo e per il brunch, troverete piatti sempre nuovi e mai banali.

Un menù attento alla stagionalità dei prodotti, in questo periodo troverete piatti a base di zucca, sedano rapa, carote viola barbabietola ecc..
Il Ménil non è il classico bar, ha un qualcosa che lo rende internazionale, un locale che potrebbe trovarsi tranquillamente a Londra o a New York. É particolare nello stile, nell’arredamento, nel menù, la scelta musicale insomma tutto.

Negli anni si è trasformato in continuazione, prima c’era una drogheria con scaffali pieni di caramelle che toglievano luce a quei 25 metri quadrati. Ma con l’amore e la passione di Carmine e Cecilia è diventato qualcosa di unico e speciale.

Pepite Consiglia:

Cafè Menil nel periodo estivo organizza dei bellissimi e suggestivi PicMeUp sulle colline Bolognesi…da non perdere assolutamente!

 

DOVE:

Cafè Menil

Via Andrea Costa, 91/c, Bologna

Tel. 349 45 89 674

Sito: www.cafemenil.com

Email: hello@cafemenil.com

 

Valentina e Salvatore

Lei bolognese con la s pronunciata, lui siciliano con una famiglia numerosa, lei ama cucinare dolci, lui crea primi piatti e secondi piatti anche con il frigorifero quasi vuoto, amano viaggiare, amano la natura e i suoi mille colori, amano la musica e le lunghe passeggiate insieme per le vie del centro, amano follemente i loro nipoti, appassionati di cucina quando cenano fuori sembrano due critici gastronomici, sperimentano e non esitano a sporcarsi le mani con impasti di ogni genere.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata