QUI VIAGGI - ZURIGO IN UN WEEKEND | Pepite per Tutti
Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

Qualche tempo fa vi avevamo accennato al fatto che saremmo stati a Zurigo per un evento speciale, lo Zurich Food, un evento gastronomico che coinvolge ogni anno non soltanto ristoranti e caffè, ma anche alberghi e molti altri luoghi di ritrovo della città.

Il food festival ci ha permesso di conoscere meglio anche la più europea delle città svizzere, di amarla e di farvela conoscere attraverso una mini guida in salsa, ehm, stile Pepite per potervela godere al meglio, anche se avrete a disposizione solo pochi giorni.



Zurigo ha senza dubbio un’anima cosmopolita, ma a misura d’uomo.

Il perfetto punto di incontro fra presente e passato. Fra tradizione e multiculturalità.

Zurigo. Pulizia estrema, ordine e rigore.

Le alpi svizzere sullo sfondo che ti danno l’impressione di essere stato catapultato in un olio su tela. La città medioevale divisa in due dal fiume Limmat ed attraversata da tortuosi vicoli sormontati da alti campanili.

Zurigo - la più europea delle città della Svizzera

Arte ovunque.

Dalla cattedrale più famosa della nostra Signora (Fraumünster) nota per le sue colorate e indimenticabili vetrate, opera di Giacometti e Chagall, passando per i 150 percorsi espositivi, nelle molteplici gallerie d’arte e musei, fino ad arrivare al famosissimo e tappa obbligatoria Cabaret Voltaire dove nacque il movimento dadaista.

Ma già lo sapete cosa porterò nella mente e nel cuore di questi tre giorni.

 


DOVE MANGIARE

HILlT

Il più antico ristorante vegetariano al mondo.

Aperto nel 1898, quando eliminare carne e pesce dalla propria dieta era considerato una follia e soprattutto sinonimo di povertà, i primi clienti erano obbligati ad entrare nel locale accedendo da una porta sul retro per evitare giudizi e sguardi indiscreti.

Oggi, uno dei ristoranti più gettonati dagli Zurighesi, ma non solo. Possibilià di dining alla carta o di avventarsi sul coloratissimo e profumatissimo buffet (si paga in base al peso del piatto).

Centro di piacere gastronomico, che si trasforma anche in scuola dove vengono proposti diversi corsi di cucina con chef rinoamti e tappa imperdibile per i vostri futuri viaggi in questa bellissima città.

Pepite consiglia: jalapenos salad, che chiamarla insalata è davvero un eresia.

Ma anche Hiltl tartare, il finto pollo tandoori, lo spezzatino di soia e l’Hiltl burger che sono sicura conquisteranno anche i carnivori più convinti.

A pochi passi dal ristorante, proprio nella via retrostante si trova inoltre l’omonima macelleria vegetariana.

Pareti piastrellate, un grande bancone, una bilancia che tanto era bella l’avrei nascosta in valigia e portata a casa e coltelli affilati, appesi alle pareti come in una qualsiasi altra macelleria.

Pronti ad acquistare manzo di soia, tartare di verdure e carne fatta di funghi shitake?

Sito: https://www.hiltl.ch

Sihlstrasse 28, 8001.

Hilt ristorante vegetariano a Zurigo

LA SALLE

Nel quartiere di Zurich West, ex area industriale dove fino agli inizi degli anni 80 l’aria sapeva solo di sapone e rifiuti inceneriti, oggi sorge la parte più dinamica, creativa ed in continua evoluzione della città. Il magico connubio fra cultura, cibo, commercio e natura.

Ed è qui che troviamo il ristorante che fra i diversi conosciuti nel nostro food tour mi ha maggiormente colpita: La Salle.

Ristorante modaiolo, ortensie fresche in vasi di cristallo, mattoni a vista e un lampadario in vetro di murano grande quanto l’intera sala (mi sarei portata a casa anche quelli ovviamente).

I piatti sono prettamente italiani e francesi, quindi se state cercando qualcosa di tipico non siete nel posto giusto, ma una capatina anche solo per l’aperitivo ne vale la pena, visto che è situato all’interno di uno spazio che è adibito a teatro e che in precedenza era un ex cantiere navale.

Sito: www.lasalle-restaurant.ch

Schiffbaustrasse 4,8005

Ristorante La Salle Zurigo

CAFE’ CONDITOREI SCHOBER

Benvenuti nel girone dei golosi.

Locale elegante mò reggia di Versailles, velluti rossi e inserti dorati in ogni dove.

Una volta entrati il tempo sembra essersi fermato per lasciare spazio ai piacere della vita.

Fatevi coccolare dalla loro cioccolata e dallo strudel servito caldo con una pioggia di cannella e la loro panna montata a mano.

Sito: www.peclard-zurich.ch/

Napfgasse 4, 8001

 CAFE' CONDITOREI SCHOBER


FARE SHOPPING

SCHWARZENBACH

Entrate, chiudete gli occhi e lasciatevi inebriare dalla miscela di profumi e fragranze che vi accoglierà non appena metterete piede in questa antica drogheria con annessa torrefazione.

Caffè, miele, cioccolato, frutta secca, spezie.

Un posto magico e favoloso.

Sito: www.schwarzenbach.ch

Münstergasse 19, 8001

SCHWARZENBACH Zurigo

SPRÜNGLI

Qui mi sento di dire: lasciate ogni speranza voi che entrate. Il luogo della perdizione.

Pasticcini, cioccolatini, luxemburgerli, bretzel e chi più ne ha più ne metta.

I prezzi ovviamente non sono economici, ma considerando che i loro prodotti a mio parere valgono il viaggio, vi assicuro che sono bene spesi.

Sito: www.spruengli.ch

Bahnhofstrasse 21, 8022

SPRÜNGLI - Zurigo

MERCATO FLOREALE E ORTOFRUTTICOLO (gemüsebrücke)

Splendidi fiori, pane appena sfornato, formaggi di altissima qualità, frutta e verdura di stagione.

In questo mercato che settimanalmente viene allestito nel cuore pulsante della città, in prossimità del ponte di Rathausbruke che non a caso viene chiamato dagli Zurighesi ponte delle verdure, avrete la possibilità di acquistare prodotti freschissimi e selezionati.

Sito: www.zuercher-maerkte.ch/

Rathausbrücke/Gemüsebrücke, 8001

Zurigo Mercato delle Verdure

Ormai siete a conoscenza della mia passione (ossessione) per i mercati, e questo mercato coperto con ristorante annesso è qualcosa di magico.

Sempre nella zona in continua evoluzione di Zurich west, una delle opere di riqualificazione più interessanti è quella che ha coinvolto il viadotto ferroviario, che nelle sue trentasei volte ad oggi ospita librerie, concept store, caffè, asili a ore, negozi di dischi e per l’appunto il markathalle dove anche di sera si comprano fiori e i contadini, fornai, macellai della regione propongono i loro prodotti freschi con i loro programmi all’insegna del bio.

Sito: markthalle.im-viadukt.ch/de/home

Limmatstrasse 231,8005

markthalle Zurigo


DOVE DORMIRE

Se volete sentirvi coccolati e viziati prenotate una stanza in questo splendido hotel.

Quarantacinque stanze elegantemente arredate, una terrazza panoramica dove sorseggiare il vostro bicchiere di champagne gentilmente offerto, letti regolabili elettronicamente, un tappetino per fare yoga nell’armadio e un “menù” per scegliere il vostro cuscino preferito.

Una nota di merito va anche al ristorante dell’hotel, il ristorante opera, che vi sorprenderà già a partire dalla colazione con prodotti di altissima qualità, che come ci raccontava la dolce Ariane, una delle responsabili dei sala, arrivano direttamente da Fiorellino, una piccola mucca che l’hotel ha deciso di adottare per garantire ai clienti latte, burro e yogurt il più freschi possibile.

Zurigo Hotel Ambassadors

Hotel Ambassadors Croissant

Doveroso ringraziare Andrea sempre presente, Boris la nostra fantastica guida, e tutte le altre persone che hanno reso questo food tour un ‘esperienza indimenticabile.

Spero che questi consigli vi possano essere utili e vi abbiano fatto venir voglia di partire per conoscere questa splendida città, che sono certa che con la sua bellezza vi ruberà un pezzo di cuore.

Lascia un Commento