Home Β» FOOD Β» LOCALI Β» SUGARTREE – CHIUSO

SUGARTREE – CHIUSO

Avete presente l’albero della Cuccagna? Quello con i rami carichi di ogni ben di Dio: frutti, fiori, doni etc etc…?

Beh provate ad immaginarvi un albero che tra foglie e rami nasconda golosissimi dolci e stuzzicanti torte salate, non sarebbe bello allungare un braccio e cogliere una fetta di strudel alle mele?
Ora, pensate ad Hansel e Gretel in compagnia di Pinocchio nel Paese dei Balocchi: dolci a portata di mano come fossero acqua fresca.

Da Sugartree in via Bellotti funziona quasi cosí, o almeno, l’albero c’é solo nel nome, ma i dolci invece sono ovunque, tanti, vari e genuinamente buoni, dei veri e propri balocchi degni di far concorrenza a qualsiasi casetta di marzapane delle fiabe.

Senza nemmeno l’ombra della strega cattiva πŸ™‚

 

 

Sugartree nasce grazie alla volontà di Jennie Sugar di continuare la lunga tradizione della propria famiglia che a Caracas gestiva una pasticceria con passione e sapienza.

La piccola dolcissima boutique di Jennie, accoglie i golosi in un’atmosfera che sembra quasi sospesa nel tempo: sgabelli in legno, centrini a quadretti e ritagli di giornale che tappezzano le vetrate del bancone con immagini invitanti di torte al cioccolato e articoli di giornali giapponesi che celebrano anche in Oriente, il gusto dei dolci di Sugartree.

Nei barattoli fanno capolino biscotti all’avena e cioccolato, sl cacao e spezie, mezze lune alle mandorle, gingerbread men and women e polverosas.

L’atmosfera retró delle scatole fiorate disseminate qua e la, ben si intona con l’angoliera carica di libri e i ‘magici’ cioccolatini afrodisiaci allo zenzero, alla rosa canina, lavanda, al mou burroso, zucca e mela cotogna, alla notte, mosto e passito e al lampone e grappa. Le proposte di Sugartree in fatto di torte sono imbattibili, spaziando dalla Apple pie alla Apple crumble, si approda al babà napoletano fino alla chocolate purple con zenzero, mirtilli e ‘altre sorprese’ πŸ™‚

 

Chi vuol provare qualcosa d’insolito, opti per la griessauflaf torte di semolino o il quesillo, un flan venezuelano al latte e/o cocco.
Altro? Vi tento con la rigó jancsi ungherese al cioccolato, col moro in camicia, la linzertorte alle mandorle con confettura di lamponi o la roulade di castagne, rotolo di noci ripieno di castagne e panna.

Potremmo andare avanti ancora per poco, ma non vogliamo rovinarvi le sorprese che Sugartree riserva a voi golosi.

Quello che possiamo dirvi peró é che c’é spazio anche per chi ama il salato: dagli scones di patate agli involtini al forno, dalle empanadas alle torte greche come la spanokopita, la francese tarte tatin ai pomodorini o le quiches piú.

Da Sugartree vi sentirete davvero come Pinocchio nel Paese dei Balocchi, ma vedrete: nessun naso lungo e nessun Gamba di Legno, solo gusto e tanta dolcezza d’altri tempi πŸ™‚

 

 

DOVE:
Sugartree
Via Bellotti 11 Milano
Tel 02 795350

info@Sugartree.it
www.sugartree.it

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, Γ¨ tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

Leave a comment

  1. 19 Gennaio 2012 / 15:07

    Ciao!!! arrivo da blogghiamo e mi è venuta l'acquolina!!! peccato essere a Roma… Baci!

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      19 Gennaio 2012 / 16:00

      Ciao Azzurra!
      É vero, é un peccato non riuscire a fare Pepite a Roma, dove invece ce ne sarebbero moltissime!
      Proposta: perché non ci mandi una tua pepita romana? πŸ™‚

  2. 19 Gennaio 2012 / 16:03

    Mamma mia… a me che piace assaggiare cose particolari, io che questa estate in trentino mangiavo gelato al gusto polenta… qua dentro potrei morire di golosità come il sindaco nel libro "Chocolat"!!!

    Ma ho una domanda… ci sono anche proposte "sugar-free"? La risposta mi interesserebbe molto… πŸ˜‰

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      19 Gennaio 2012 / 16:17

      Ciao Laura!
      Nel menú si dice che, su richiesta, alcune preparazioni possono essere create ad hoc nel rispetto di particolari regimi dietetici πŸ™‚
      Non ti resta che chiedere e farci sapere πŸ˜‰

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *