Home » FOOD » RICETTE » QUI FOOD – QUATTRO RICETTE SPAGNOLE DA PROVARE SUBITO

QUI FOOD – QUATTRO RICETTE SPAGNOLE DA PROVARE SUBITO

Oltre al Gazpacho c’è di più, è il caso di dirlo.

Che sentiate come me già la nostalgia della vostra estate spagnola, o siate alla ricerca di ricette nuove per cene o aperitivi, preparatevi a prendere appunti. L’Andalusia non ha potuto che confermare una mia antica convinzione: in Spagna è raro mangiare male perché le materie prime, l’olio per primo, sono eccellenti e lo sono in particolare nel Sud della penisola iberica.

Difficile poi non farsi contagiare dai ritmi lenti dei pasti spagnoli e da quella tendenza a condividere ogni piatto o portata. Le cene o pranzi iniziano con un bicchiere di vino e di tapa in tapa proseguono fino a notte.

Il leitmotiv di ogni inizio pasto o aperitivo andaluso sono state le zuppe fredde; se già prima di partire conoscevo bene il Gazpacho, ho avuto modo di scoprire nuove ricette che sono già pronta a replicare. Le più famose zuppe infatti sono originarie proprio dell’Andalusia, zuppe che venivano preparate con ingredienti poveri (olio, verdure e pane), non richiedevano molto tempo ed erano perfette come pasto per i contadini che le portavano nei campi.

Oggi si trovano in formato tapa nelle bodegas, servite con accostamenti gourmand nei ristoranti, o in bicchierino (letteralmente vaso de Gazpacho) ai banchetti del mercato come il più tipico streetfood.

La zuppa che mi ha subito conquistato è stata la meno conosciuta ed anche la più antica: la Mazamorra, tipica di Cordoba e considerata il precursore del Salmorejo.

Ecco quattro ricette (ricopiate e tradotte da un libricino regalo di una visita in un Patio di Cordoba) che possono essere perfette come aperitivo da servire con crostini, o come primo piatto da servire con pesce affumicato o verdure. Essendo fredde si possono preparare il giorno prima e gustare anche fino a qualche giorno dopo.

Perché siamo certi che per la vellutata di Zucca c’è ancora tempo.

GAZPACHO

Ingredienti 4 persone:

  • 300 gr. pane in cassetta (da tramezzini)
  • 1 kg. di pomodori rossi maturi
  • 100 gr. di peperoni verdi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 250 ml di olio evo
  • 100 gr. di cetrioli
  • 100 gr. cipolla
  • sale e aceto q.b.

Mettere il pane in ammollo fino a che non diventa spugnoso. Tritare molto finemente tutti gli ingredienti con il tritatutto elettrico ed unire al composto il pane. Quindi passare tutto al colino. Aggiungere aceto e sale e allungare con un po’ di acqua fredda fino ad ottenere una crema omogenea. Servire con un trito fine di peperoni verdi, cipolla, pomodoro e cetrioli dopo aver fatto riposare per qualche ora in frigo.

Crediti: seriousaboutphood


AJO BLANCO

ingredienti per 4 persone:

  • 2 spicchi d’aglio
  • 250 gr. di mandorle pelate
  • 250 gr. pane in cassetta (da tramezzini)
  • 200 ml di olio evo
  • 1 l di acqua fredda
  • aceto, sale grosso
  • uva passa o uva tipo Moscatel

Pelare l’aglio e schiacciarlo insieme al sale grosso. Aggiungere le mandorle tritate finemente e il pane preventivamente ammollato nell’acqua e strizzato. Frullare allungando il composto con l’olio fino a che non si ottiene un risultato fluido, e quindi aggiungere acqua fredda. Mettere in frigo per qualche ora e servire con l’uva e un filo d’olio.

crediti: themanhattanfoodproject


SALMOREJO

ingredienti per 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 kg pomodori rossi
  • 200 gr. pane in cassetta (da tramezzini)
  • 100 ml di olio evo
  • sale
  • 1 uova sodo
  • prosciutto cotto (jamon serrano)

 

Mettere il pane in ammollo fino a che non diventa spugnoso.

Pelare i pomodori e tagliarli a cubetti, unire il pane, l’olio, l’aglio e il sale tritando tutto il composto fino ad ottenere una crema densa. Lasciare riposare in frigo per qualche ora. Servire in una ciotola o in bicchierini con pezzettini di uova sodo e il prosciutto a cubetti o a a fettine.

 


MAZAMORRA

ingredienti per 4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio
  • 250 gr. mandorle pelate
  • 400 gr. pane in cassetta (da tramezzini)
  • 200 ml di olio evo
  • sale
  • per guarnire o 2 uova sode e prosciutto cotto (jamon serrano)
    o coulisse di pomodori, baccalà affumicato e scaglie di mandorle

Mettere il pane in ammollo fino a che non diventa spugnoso. Schiacciare l’aglio con un filo d’olio e aggiungerlo al pane e al resto dell’olio a cui (facoltativo) si può unire l’aceto. Tritare il tutto insieme alla mandorle fino a che non si ottiene una crema omogenea. Far raffreddare e servire con pezzetti di uovo sodo e prosciutto e un filo d’olio. O con coulisse di pomodorini, pezzetti di baccalà affumicato e scaglie di mandorle.

 

 

 

Enrica
Enrica

Enrica 29 anni, veneziana con un pizzico di sangue salentino.
Blogger per passione dal 2011 di Secondo Lucy e Foodie per professione in una startup high tech.
Gran chiacchierona, compratrice seriale di scarpe e Instagram addicted.
Adora i dettagli, quelli che i più non notano o che definiscono sfumature. Lei parte sempre da quelli, anche quando si tratta di lifestyle, di organizzare un viaggio o di scovare nuovi locali e negozi.

Find me on: Web | Instagram | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.