49   249
36   720
19   1012
59   569
64   460
55   781
Home » THE SNUGGERY: TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI COCCOLE

THE SNUGGERY: TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI COCCOLE

In periodi in cui mi sento particolarmente giù, capita che un gesto apparentemente insignificante mi commuova al punto tale da farmi scoppiare in lacrime (e gli ormoni non c’entrano).

Il portinaio che mi tiene la porta aperta mentre esco al mattino, un sorriso inaspettato da parte del barista cinese…insomma, quando sono giù di morale, i gesti gentili, anche apparentemente banali, hanno lo stesso effetto del balsamo dell’Aveda sulle doppie punte: miracoloso!

Ora, giustamente starete pensando che sono un tantino portata a drammatizzare le cose e non mi sento neanche in dovere di contraddirvi; resta il fatto su cui spero siate d’accordo tutti, che la cortesia, i piccoli gesti e le ‘coccole’ fanno sempre bene all’anima e al corpo.

Consapevole di questa verità, che a dire il vero è innovativa tanto quanto la scoperta dell’acqua calda, l’americana Jackie Samuel ha ben deciso di creare un business basato proprio sulle coccole.

The Snuggery, ovvero, ‘la Coccoleria’ è il primo shop dispensa affetto aperto nel centro di Rochester dove per la modica cifra di 60 $ è possibile ricevere un’ora di grattini e bacetti in fronte, comodamente sdraiati o addirittura impigiamati.

Attenzione che non stiamo parlando delle coccole di alcuni studi tailandesi o di centri cinesi raccontati nel film di Salvatores ‘Happy Family‘, ma di un vero e proprio negozio di coccole pensato per persone di tutte le età, senza alcun tipo di fine sessuale.

Il vostro fidanzato è fuori per lavoro, la vostra migliore amica è a festeggiare un addio al nubilato alle Bahamas e vostra mamma ne ha le tasche piene di consolarvi? Evitate la Nutella e lo shopping compulsivo e affidatevi a ‘coccolisti’ di professione 🙂

Pare che l’iniziativa stia riscuotendo grande successo e che The Snuggery potrebbe diventare un franchising.

Resta il dubbio che farsi fare delle coccole da sconosciuti non sia forse facile ed immediato per tutti, piuttosto meglio affidarsi ad peloso amico a 4 zampe e alle sue appiccicosissime leccatine.

E voi cosa ne pensate? Entrereste mai in una coccoleria?

 

 

 

DOVE:

The Snuggery

http://www.thesnuggery.org/index.html

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

Leave a comment

  1. 21 Ottobre 2012 / 13:30

    Beh, sicuramente è interessante, poi a me piace un sacco le coccole! Sono un “gran coccolone”! Peró, coccole da una persona sconosciuta, pagata per coccolarmi… Non lo so. Too wierd, maybe!

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      22 Ottobre 2012 / 18:12

      Hai ragione Garrett, effettivamente fa un po’ strano pensare ad uno sconosciuto che faccia le coccole….In ogni modo, questa cosa pare che in US stia andando davvero bene e che forse apriranno altri ‘coccole-shops’… forse è davvero il segnale che di questi tempi, abbiamo tutti un gran bisogno di amore!
      La difficoltà forse sta nel chiederlo a chi abbiamo intorno, forse siamo troppo presi dalle cose, dagli impegni e non ci concediamo momenti di coccole e di affetto con chi amiamo. Che ne pensi? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *