Pepite per Tutti - Lifestyle WebMagazine

In autunno si sa, ci piace restare di più in casa.

Quando fuori inizia a far freddo è bello rimanere nel tepore a guardare dietro ai vetri le foglie che cadono, magari preparare una torta alle nocciole che profuma le stanze, accendere una candela, rilassarsi in un bagno di bolle.
È anche tanto bello arrotolarsi nel plaid a leggere un libro che ci fa viaggiare con la fantasia, in un piccolo angolo di casa, caldo e accogliente da allestire come più amiamo: il nostro angolo lettura.
Ci coccolerà dopo i pranzi della domenica, la sera al rientro da una giornata di lavoro, nei sabati lenti e in qualunque momento libero riusciremo a dedicarci.

angolo lettura

Per prima cosa direi di scegliere il nostro posto accogliente dove posizionare una comoda poltroncina. Io la preferisco sempre in tessuto, ancor meglio in un raffinato velluto, ma anche un cuoio marrone ha il suo perché!

Sceglietela comoda, di un colore che vi trasmette relax, in linea con lo stile della casa;
– aggiungete un poggiapiedi se avete posto, un piccolo tavolino per poggiare occhiali, tisane e biscotti, un plaid caldo e tricot, morbidi cuscini;
– una teiera british, un bel piattino, una selezione di tè, tisane ed infusi preferiti;
– fotografie, stampe e foglie sulle pareti, un tappeto tondo e colorato a terra;
– una libreria sullo sfondo o un porta riviste accanto;
– una lampada che ci illumini, delle candele per creare atmosfera, i suoni di Spotify che riproducono lo scoppiettio del camino!

angolo lettura

1. – 2. 3. – 4. – 5.6.7.

Ora dedicatevi del tempo.
Preparate un infuso, qualche dolce biscotto speziato, scegliete un libro… quello consigliato da un’amica o quello che volevate leggere da tempo, l’ultimo del vostro autore preferito (e volete qualche consiglio su cosa leggere, provate a dare un’occhiata alla nostra selezione, QUI).
Accendete la lampada, la candela e mettetevi comodi nel vostro nuovo angolo di relax e lettura.

P.S. Un consiglio… spegnete il cellulare!

 

Susi

Assunta come mia nonna, Susi per tanti amici!
Sono un architetto, un felice architetto, amo le cose meravigliosamente semplici e semplicemente meravigliose!
Adoro i dolci al cioccolato, le righe ed i pois, le lettere ma non i numeri…
Uso tanti punti esclamativi per sdrammatizzare e puntini di sospensione per lasciare alle parole la possibilità di proseguire da sole, a volte…
La passione per il mio lavoro e il mio lavoro come passione, mi portano a progettare gli spazi più intimi della casa, una “buona casa” che è anche “una casa buona”, un “buon contenitore” di famiglia, di rapporti, sogni, calore, di vita…

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata