Home » MILANO » Locali » QUI MILANO – ALLE ZITELLE

QUI MILANO – ALLE ZITELLE

alle zitelle6Una volta nel mio palazzo abitava una coppia di anziane sorelle, nessuna delle quali convolata a giuste nozze, ragion per cui erano conosciute e appellate come ‘Le Signorine’. A volte però nelle chiacchiere d’ascensore, quando c’erano ancora motivi di livore causati da pareri discordanti sui lavori da fare, il nomignolo veniva modificato in  ‘Le zitelle’.

Ecco, io quando si parla di zitelle, ho sempre davanti il key visual di queste due esili signore col capello balconato, sempre sottobraccio e sempre sorridenti, forse un filino rigide, come sotto effetto appretto.

Quando sabato scorso siamo andati a bere qualcosa sfidando la pioggerellina, a cavallo della nostra fiammante Vespa giallo ocra, mai avrei pensato di trovarmi davanti una deliziosa vineria che si chiama, appunto, Alle Zitelle.

Le zitelle non bevono solo latte caldo in cui inzuppano Granturchese?

Beh queste ‘zitelle’ decisamente no. Oltre al fatto che le signore in questione non hanno niente a che vedere con le signorine di cui avevo memoria nè per età, nè per temperamento, tanto meno fisicamente (il vino fa bene, loro ne sono la prova), il locale ha un’atmosfera leggera e calda, complici le luci, la parete piena di bottiglie promettenti, le botti che diventano tavolini, il fatto di poter fare quattro chiacchiere come si stesse bevendo un bicchiere a casa di amici.

Niente aperitivi, niente cocktail, niente caffè: Alle Zitelle è vineria in pieno centro a Milano che ricorda però un bacaro veneziano.

alle zitelle1

Piattini, taglierei di formaggi e affettati, torte salate, bocconcini ‘para picar’ mentre si beve un prosecco di Valdobbiadene, un Coda di Volpe o un Verduno Pelaverga oppure una delle birre artigianali pensate ad hoc per chi non ama il vino. Si ordina un calice, da soli o in compagnia, e poco dopo ci si sente coccolati da chi gestisce il locale, pieni di attenzioni e molto gentili.

Un posto perfetto in cui rifugiarsi dopo una lunga giornata al lavoro, allentandosi la cravatta o dando sollievo alle caviglie provate dai tacchi: ci si siede, si gusta un buon vino, si mangia cibo vero (ho sempre pensato che formaggio e affettati non abbiamo niente a che vedere con le proposte unte di alcuni happy hour da 4 soldi) e si lascia la giornata defluire verso le ore più piacevoli.

In compagnia delle Zitelle. Un’ottima compagnia, non c’è che dire.

A presto.

 

DOVE:

Alle Zitelle

Via Coni Zugna 54, Milano

Tel. 349 830 6883

allezitelle@gmail.com

Pagina Facebook

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

4 Comments

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      13 Novembre 2013 / 15:11

      Sì! Da provare e in cui tornare per chiacchiere e buon vino tra amici 🙂

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      13 Novembre 2013 / 15:11

      Ciao Francesca, grazie!
      Sono appena tornata da Tokyo e ho voglia di tornare a bermi un buon bicchiere alle Zitelle 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *