Home » FOOD » LOCALI » QUI TORINO – POORMANGER

QUI TORINO – POORMANGER

Poormanger

Preparatevi ad un’invasione di suggerimenti per mangiare/uscire e fare shopping a Torino perchè c’è bastato un weekend per innamorarcene follemente e scoprire tantissime pepite da condividere con voi che ci leggete!

Vogliamo iniziare ovviamente dalla pancia, perchè si sa, a pancia piena si sta sempre meglio e soprattutto si ragiona in modo lucido.

Bene allora non possiamo non farvi presente dell’esistenza di Poormanger, nato dall’idea di tre ex compagni di classe che certi ingredienti della cucina vadano rinobilitati.

LA PATATA, AD ESEMPIO

Non ridete, qui siamo seri.

Marco, Daniele e Valerio partono dalla jacket potatoes, celebre preparazione anglosassone e decidono di italianizzarla, proponendole nel menù con abbinamenti gourmet e sorprendenti, sempre guidati dal principio delle stagioni.

Asparagi, toma e prosciutto cotto in primavera; brie crema di porri e prosciutto crudo in inverno; feta, olive e pomodorini in estate; fontina e pesto di rucola in autunno.

Le patate sono buone cucinate in tutti i modi, se poi siete voi a scegliere con quali ingredienti abbinarle, creando i vostri accostamenti preferiti, beh allora diciamo che avete trovato il vostro ristorante preferito.

Ovviamente per chi non vuole assaggiare le patate ci sono insalate e zuppe oltre ai dolci fatti in casa come il tiramisù o lo strudel di mele.

Un locale giovane, autentico, divertente e in cui cenare ‘come da amici‘ come sostengono i proprietari stessi.

Poormanger

A noi ha convinto, abbiamo mangiato bene e ci è sembrato un concept divertente, furbo e sicuramente basato su ingredienti ottimi e preparazioni gustose, facili da amare.

Torinesi, abbiamo un motivo in più per invidiarvi!

 

DOVE:

Poormanger

Via Maria Vittoria 36/B Torino

Sito: www.poormanger.it

Email: poormanger@gmail.com

Orari: da Lunedì a Domenica 12-15 e 19,15-23 IL LOCALE NON ACCETTA PRENOTAZIONI

 

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *