Home » LIFESTYLE » Mum & Kids » QUI MUM&KIDS – ORA LA LETTERINA LA SCRIVO IO

QUI MUM&KIDS – ORA LA LETTERINA LA SCRIVO IO

Caro Babbo Natale,

ho atteso pazientemente il mio turno e ora eccomi qui. Anche quest’anno, nonostante tutto, è volato. Ho iniziato il 2016 con un pancione immenso e ora mi ritrovo una piccola peste gattonante attaccata alla caviglia, che si aggiunge a una buffissima treenne logorroica, a un marito (quasi) perfetto e a un cane pelandrone. Come già sai, che a te non si può nascondere proprio nulla, ce l’ho messa tutta, ma è inutile negare che in alcuni momenti ho decisamente sbroccato.

So di essere una donna e una mamma fortunata, molto fortunata, ma anche io ho dei desideri. Caro il mio panciottone bianco e rosso, se ti dovesse avanzare un po’ di posto sulla slitta, ecco qualche ideuzza che mi renderebbe davvero felice. Senza impegno, s’intende. Nel frattempo noi corriamo in cucina a prepararti dei biscotti e un latte caldo. Buona notte di Natale e buon lavoro!

 

#1 UNA TAVOLA PERFETTA SENZA FATICA

Il numero di merende pre- e post-natalizie è direttamente proporzionale al numero di bambini che vi circondano. Ora, Babbo caro, non è che una può passare il tempo a caricare e scaricare lavapiatti. Anche tu, che ti ritrovi la casa invasa dagli Elfi, ne sai qualcosa e concorderai con me che, ogni tanto, piatti, bicchieri e tovaglioli di carta sono autorizzati! Bene, ora che siamo d’accordo dai un occhio alle collezioni di Magò – La festa prêt-à-porter , non sono tutte deliziose? Se proprio non sai quale scegliere, la mia preferita è Lapponia, così tanto per dire.

 

 

Credits: Magò

#2 UN TATUAGGIO (NON) È PER SEMPRE

Prima che mi decida a fare un tatuaggio passerà un altro anno. O forse ne passeranno altri 100. Nel frattempo fammi divertire un po’ con i tatuaggi temporanei di Titoo For You. I miei preferiti sono quelli old school, ma visto il periodo opterei anche per un cervo stilizzato in stile hipster, una bella frase di incoraggiamento per il 2017 e un propiziatorio mandala della collezione metallic. Prometto di condividere i doni con la piccola treenne della famiglia.

 Credits: Titoo

#3 UN GIOIELLO È PER SEMPRE

Tanto incerta sui tatuaggi, quanto convinta sui gioielli. Il 2016 è stato un anno importante: la famiglia si è allargata e i nostri cuori si sono fatti un po’ più grandi per ospitare un’altra piccola f. Per festeggiare quest’anno di amore, penso che sarebbe perfetto un gioiello artigianale, dalle linee semplici e pulite come quelli di Sepi Gioielli . So che sei molto indaffarato e noi donne abbiamo gusti difficili, quindi se posso permettermi avrei una mia wish list da proporti. Considerata la particolare ricorrenza che vorrei legare a questo regalo, il bracciale o la collana con cuore e targhette personalizzabili trovo siano davvero azzeccati. In alternativa e data la mia passione per gli anelli, puoi optare per un bel tris di anelli (contiamo anche il quadrupede di famiglia, vah) con cuore e incisione personalizzabile oppure un’accoppiata di anelli con pietra e filo mezzo tondo. Poi dimmi se non sono stata brava ad aiutarti?

Credits: Sepi Gioielli

 

#4 UN PLANNER SETTIMANALE

Basta frivolezze: il 2017 mi attende al varco con piccole e grandi sfide quotidiane. Dopo aver deciso di fare il grande passo verso la libera professione, è giunto il momento di rimboccarsi le maniche e partire con il piede giusto. Visto che quello che mi aspetta è un anno di rivoluzione, avrei deciso di abbandonare la mia solita agenda e di scegliere un planner settimanale da tavolo come quello di Le Petit Rabbit. Perfetto da tenere davanti al PC, oltre allo spazio per gli impegni giornalieri ha anche un’intera pagina per gli appunti e le to do list. Se poi ti senti in vena di sorprese e volessi abbinare una mug, quella con i cucchiaini e le mele rosse è davvero molto carina.

Credits: Le Petit Rabbit

#5 UNA SUPERMEGA VACANZA

E ora, caro il mio Babbo finiamo con il botto, manco fosse l’ultimo dell’anno. Questa è una richiesta un po’ impegnativa, me ne rendo conto, quindi se al momento non riuscissi a soddisfarla sappi che so attendere pazientemente e che resta sempre valida. Cosa ne dici di una bella vacanza in un family hotel? Penso a una struttura attenta ai bambini e ai genitori, con ambienti confortevoli per entrambi e attività indoor e outdoor adatte a tutta la famiglia. Se poi ci aggiungi un ristorante con un buffet sfizioso, ma anche sano, equilibrato e adatto anche ai più piccoli, e una zona SPA da condividere con la famiglia o da gustarsi in solitudine, allora il posto è davvero perfetto. Ok, mi hai capito, vado al dunque e ti do un nome su tutti: Mirtillo Rosso.

Come dici, ci stai facendo un pensiero pure tu per rilassarti dopo questo dicembre di fuoco?

Credits: Mirtillo Rosso

Federica
Federica

Federica, meglio nota come laFe, è nata e cresciuta nella piccola Cremona, dove ha imparato ad amare le cose semplici e casalinghe.
Ingegnere biomedico dal cuore creativo, ama la scienza, ma è un’insaziabile curiosa appassionata di design, di oggetti vintage e, ça va sans dire, di buon cibo.
Milano l’ha conquistata lentamente, rivelandosi in tutta la sua bellezza e vitalità un pezzettino per volta. Sì perché, checché se ne dica, Milano ha sempre qualcosa di speciale da offrire, anche quando i 30 sono passati da un po’ e la prole richiede attenzioni.
Per Pepite scrive di posticini family friendly e di avventure da mamma.

Find me on: Instagram | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.