Home » LIFESTYLE » SHOPPING » QUI SHOPPING – LE CHAPEAU

QUI SHOPPING – LE CHAPEAU

‘Tanto di cappello’, ‘Chapeau’, ‘Appendere il cappello al chiodo‘, ‘Prendere cappello’, ‘Fare un giro di cappello’…..ma quanti sono i modi di dire che sfruttano il sostantivo ‘cappello‘??

Arieccola con ‘sti proverbi, starete pensando. Eh sì, arieccome 😉

 

Avete fatto caso a quante espressioni diverse si presti il signor copricapo in questione? Poco importa che si tratti di una cloche, di un Borsalino, di una coppola siciliana , una tuba o un berretto: Il cappello, per usi e costumi comuni, nasconde e ripara (apparentemente) molti dei nostri pensieri, facendoci sentire meno vulnerabili.

C’è chi lo usa per coprire la pelata… ehm..la calvizie, chi lo usa perchè si è svegliato al mattino con un nido di rondine in testa e non c’è spazzola che possa porre rimedio all’ increscioso inconveniente, chi invece vuole ripararsi dalla pioggia e dal freddo.

Ma c’è anche chi decide di indossare un cappello per dare personalità alla propria giornata.

 

I cappelli proposti dal brand di Forlì Le Chapeau, sono davvero perfetti per quest’ultimo caso. A partire dalle classiche cloche bon ton decorate da un fiocco chic, fino ad arrivare al buffo e tenerissimo cappellino con tanto di pulcino giallo che ammira dall’alto il Mondo che lo circonda, Le Chapeau realizza proposte versatili e di alta manifattura italiana, perfetta per stupire, ma anche per sottolineare uno stile classico e sobrio.

 

 

La collezione invernale sceglie rose e foglie per decorare delicati cappellini antifreddo, ma confeziona anche vere e proprie sculture fatte di piume e velette che rendono preziosi ed eleganti quei copricapi pensati per affrontare col giusto piglio un’occasione importante.

 

 

 

DOVE

Le Chapeau

C.so Garibaldi 120,
47120 Forlì

tel. 0543 21070

info@lechapeauforli.it
www.lechapeauforli.it

Foto Olimpia Lalli

Ilaria
Ilaria

Ilaria, segno zodiacale Leone, classe 1980, cresciuta in Umbria a suon di Mila e Shiro e Soldini del Mulino Bianco, si fa adottare da Milano e dai tramonti dei Navigli, di cui si innamora durante un tormentato master in Bocconi.
Ama Andrea, Domitilla e Susina, ma anche la pasta frolla, il rossetto rosso, lo yogurt greco, la bossanova, i fiori di zucca fritti, l’Islanda e il Giappone. Le piace mettere insieme le persone e i progetti, è tenace e non molla mai.

Motto: We shall never surrender (cit. Winston Churchill).

Find me on: Web | Instagram | Facebook

Leave a comment

  1. 12 Novembre 2011 / 01:04

    Ho scritto loro 🙂 … non dovremo mica portarci per forza a Forlì, vero??? … Deliziosi …

    • Ilaria
      ilaria
      Autore
      12 Novembre 2011 / 11:08

      Mmmm perchè no? Potrebbe essere una buona scusa per fare una gitarella 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *